F1 Diretta Tv e Streaming Gran Premio del Bahrain 20-03-2022

Come vedere il Gran Premio del Bahrain di Formula 1 sul circuito di Sakhir in Diretta Tv e Streaming Live: Sky trasmetterà la diretta tv in esclusiva della Gara su Sky Sport F1 HD e Sky Sport Uno a partire dalle 16:00. Su Tv8 andrà in onda la differita alle 21:30. E’possibile vedere il GP del Bahrain in diretta Streaming su Sky Go e Now Tv.

Alle ore 16:00 di domenica 20 Marzo prenderà il via ufficialmente il Mondiale di Formula 1 2022 con la prima gara stagionale che è il Gran Premio del Bahrain sul circuito di Sakhir.

Vista dall’alto del circuito di El Sakhir, che ospiterà il Gran Premio del Bahrain questo fine settimana

Quella del 2022 è la 19° edizione del Gran Premio del Bahrain che si corre sul circuito di Sakhir dal 2004.

Il Gran Premio di Bahrain sarà trasmesso in diretta tv in esclusiva sulla piattaforma Sky domenica 20 marzo a partire dalle ore 16:00 sui canali Sky Sport F1 numero 207 e su Sky Sport Uno al canale 201.

Nelle ultime 3 edizioni del Gran Premio del Bahrain Lewis Hamilton è stato dominatore incontrastato con la Mercedes andando a vincere 3 volte consecutive.

Nel 2017 e 2018 invece c’erano state la vittoria di Sebastian Vettel con la Ferrari.
Per la Rossa il circuito di Sakhir è da sempre abbastanza favorevole e qui ha vinto 6 volte su 18, il primo quello inaugurale del 2004 con Michael Schumacher e poi nel 2007 e 2008 con Felipe Massa e nel 2010 con Fernando Alonso oltre agli ultimi due di Sebastian Vettel.

Domani si prospetta una gara da protagonista per le Ferrari che finalmente dopo le ultime deludenti stagioni sarà in lotta per la vittoria e scatterà dalla pole position!
Sono 15 anni che la Ferrari non parte in pole position nel Gran Premio inaugurale e domani sul circuito di Sakhir Charles Leclerc partirà davanti al campione del Mondo in carica Max Verstappen, mentre ad aprire la seconda fila ci sarà l’altra rossa di Carlos Sainz con accanto l’altra Red Bull di Sergio Perez.

Lewis Hamilton con la sua Mercedes non è andato oltre il 5° tempo e scatterà dalla terza fila con accanto l’ex compagno di scuderia Valtteri Bottas ora con l’Alfa Romeo.

Per Charles Leclerc è la decima pole position in carriera, la seconda in Bahrain dopo quella nel 2019 che è stata anche la sua prima in carriera.

Era dal 2011 che entrambe le Mercedes non scattavano dalle prime due file alla prima gara stagionale.

Griglia di Partenza Gran Premio del Bahrain di Formula 1

Come vedere il Gran Premio del Bahrain di F1 in Diretta Tv e Streaming Live:

Elenco Canali: Sky Sport F1 HD e Sky Sport 1

Streaming:  Sky Go, Nowtv

Il Gran Premio del Bahrain di Formula 1 a Sakhir dalle ore 16:00 di domenica 20 Marzo sarà trasmesso in diretta Tv su Sky Sport Uno canale 201 e Sky Sport F1 (canale 207).

La telecronaca su Sky Sport è come sempre di Carlo Vanzini affiancato dal commento tecnico di Marc Gené e inseieme a loro come insider dai box c’è Roberto Chinchero.

Federica Masolin è conduttrice e padrona di casa negli approfondimenti del pre e del post gara, affiancata da Davide Valsecchi. Le analisi tecniche sono affidate a Matteo Bobbi con la sua SkySportTechRoom, le interviste alla pit reporter Mara Sangiorgio.

Differita sul Digitale terrestre:

TV8 trasmetterà la differita in chiaro il Gran Premio del Bahrain di F1 a partire dalle ore 19:00 di domenica con un ampio pre gara.

DIRETTA STREAMING GRAN PREMIO DEL BAHRAIN:

Gli abbonati a Sky Sport grazie al servizio Sky Go possono guardare il Gran Premio del Bahrain in diretta streaming live su Pc, smartphone e tablet.

Inoltre grazie al servizio Now-tv è possibile acquistare la visione dell’evento del Gran Premio del Bahrain di Formula 1 .

Griglia di Partenza Gran Premio del Bahrain:

116Charles LeclercFERRARI1:31.4711:30.9321:30.55815
21Max VerstappenRED BULL RACING RBPT1:31.7851:30.7571:30.68114
355Carlos SainzFERRARI1:31.5671:30.7871:30.68715
411Sergio PerezRED BULL RACING RBPT1:32.3111:31.0081:30.92118
544Lewis HamiltonMERCEDES1:32.2851:31.0481:31.23817
677Valtteri BottasALFA ROMEO FERRARI1:31.9191:31.7171:31.56015
720Kevin MagnussenHAAS FERRARI1:31.9551:31.4611:31.80812
814Fernando AlonsoALPINE RENAULT1:32.3461:31.6211:32.19514
963George RussellMERCEDES1:32.2691:31.2521:32.21617
1010Pierre GaslyALPHATAURI RBPT1:32.0961:31.6351:32.33821
1131Esteban OconALPINE RENAULT1:32.0411:31.78212
1247Mick SchumacherHAAS FERRARI1:32.3801:31.99811
134Lando NorrisMCLAREN MERCEDES1:32.2391:32.00814
1423Alexander AlbonWILLIAMS MERCEDES1:32.7261:32.66413
1524Zhou GuanyuALFA ROMEO FERRARI1:32.4931:33.54312
1622Yuki TsunodaALPHATAURI RBPT1:32.7508
1727Nico HulkenbergASTON MARTIN ARAMCO MERCEDES1:32.7776
183Daniel RicciardoMCLAREN MERCEDES1:32.9458
1918Lance StrollASTON MARTIN ARAMCO MERCEDES1:33.0326
206Nicholas LatifiWILLIAMS MERCEDES1:33.6348

Gran Premio del Bahrain: i Precedenti Storici

Come già accennato prima, il Gran Premio del Bahrain è presente nel calendario di Formula 1 dal 2004 ed è una delle tappe fisse della stagione, fatta eccezione per il 2011 a causa delle proteste governative figlie della primavera araba che coinvolsero anche il Bahrain.

Il circuito è particolarmente favorevole alla Ferrari; il cavallino rampante ha trionfato ben 6 volte su questa pista. La prima volta con sua maestà Michael Schumacher nel 2004, poi una doppietta con Felipe Massa fra il 2007 e il 2008. Su questo circuito ci fu anche la prima vittoria di Fernando Alonso con la rossa nel 2010 (il campione spagnolo trionfò già in Bahrain due volte nel 2005 e nel 2006 alla guida della Renault). Gli ultimi successi della Ferrari qui si sono visti nel 2017 e nel 2018 entrambi con Sebastian Vettel.

https://www.formula1.it/admin/foto/gp/gp65.jpg
Nella prima edizione fu doppietta Ferrari con la coppia Schumacher-Barrichello.
A completare il podio ci fu Jenson Button, alla guida della Bar Honda.

Il primato di vittorie su questo tracciato viene conteso da Sebastian Vettel e Lewis Hamilton, entrambi a quattro vittorie. Una sola vittoria qui invece per Jenson Button con la Brawn GP nel 2009 e per Nico Rosberg nel 2016 con la Mercedes. L’edizione 2020 è ricordata a causa del tragico incidente che ha visto coinvolto il pilota della Haas Romain Grosjean dove a seguito di un contatto con Danil Kvyat, ha sbattuto contro le barriere protettive spaccando in due la monoposto che ha subito preso fuoco. Per fortuna il pilota francese è riuscito a salvarsi.

https://static.sky.it/images/skysport/it/motori/formula-1/2020/11/29/f1-grosjaen-incidente-gp-bahrain-sakhir/grosjean5.jpg

Nel 2020, il circuito è stato usato in due appuntamenti stagionali a causa della pandemia di Covid-19 che ha visto una rivisitazione dell’intero calendario. Per il secondo appuntamento, venne usato l’anello esterno del circuito e fu presentato come “Gran Premio di Sakhir”. La Gara è stata vinta da Sergio Perez, che effettuò una straordinaria rimonta dall’ultima posizione.

Curiosità: è la prima vittoria di Sergio Perez in Formula 1, e la prima volta che due Racing Point sono salite sullo stesso podio.
Lance Stroll chiuse la gara al terzo posto.

F1 GP BAHRAIN 2022: IL CIRCUITO DI EL SAKHIR

Nome: Bahrain International Circuit

Località: Sakhir (periferia di Manama)

Lunghezza tracciato: 5.412 metri

Numero giri in gara: 57 – 308,4 km

Numero di curve: 15

Il Bahrain International Circuit si trova nei pressi della capitale del Bahrain Manama in località Sakhir nel bel mezzo del deserto.
Il circuito misura 5,4 km ed è caratterizzato da 15 curve molto impegnative che unitamente alle condizioni ambientali e al pericolo di sabbia in pista fanno di questo Gran Premio uno dei più difficili e insidiosi del mondiale di Formula 1.

Il Bahrain International Circuit è un circuito voluto dal principe, nonché presidente onorario della Bahrain Motor Foundation, Salman bin Hamad Al Khalifa, progettato da Hermann Tilke e finito di costruire subito prima della prima edizione, datata 4 Aprile 2004.

Situato in mezzo al deserto, alla periferia della capitale Manama, sin dalla prima edizione viene spruzzato sulle zone sabbiose limitrofe uno speciale spray adesivo, per ovviare al problema della sabbia che il vento tende a trasportare sull’asfalto. Il circuito presenta ben sei possibili configurazioni: l’Endurance Circuit, ovvero la versione più lunga usata dalla F1 solo nel 2010, per festeggiare i 60 anni del Mondiale (6.229 m); il Grand Prix Circuit, cioè quello più utilizzato (5.412 m); l’Inner Circuit; il Paddock Circuit; l’Outer Circuit (che verrà usato la prossima settimana) e anche un ovale piatto.

Vista dall’alto del Bahrain International Circuit (foto da: twitter.com/BAH_Int_Circuit)

Il tracciato è composto da 15 curve (9 a destra e 6 a sinistra) e tende ad esaltare le caratteristiche di motore delle monoposto, caratterizzato da quattro lunghi rettilinei, intervallati da brusche frenate. Andiamo a percorrere un giro del tracciato bahreinita.

Alla fine del rettilineo dei box c’è la prima staccata importante, curva 1, piega lenta a destra e a gomito, in uscita della quale abbiamo una sinistra-destra (curva 2-3), che lancia i piloti sul secondo rettilineo, in fondo al quale abbiamo un altro punto dove è possibile provare a superare (curva 4, a destra).

Segue un tratto in discesa molto interessante tecnicamente, con la combinazione 5-6-7 (sinistra, destra, sinistra) che termina con un allungo e la successiva staccata di curva 8, altro tornantino a gomito a destra.

Il layout del Bahrain International Circuit (foto da: en.wikipedia.org)

Dopo un nuovo tratto in accelerazione, stavolta in salita, si scollina e si arriva a due curve impegnative, entrambe a sinistra, la 9 e la 10, quest’ultima lenta e a gomito. I piloti, quindi, si trovano sul rettilineo opposto a quello dei box, alla fine del quale abbiamo i curvoni 11 e 12 (sinistra-destra), ad ampio raggio e in salita, seguiti da curva 13, altra piega medio-lenta verso destra. Entriamo infine nell’ultima sezione della pista: le monoposto percorrono il rettilineo di ritorno, arrivando all’ultima curva a destra, in pratica divisa in due parti (curva 14-15), per poi ritrovarsi sul traguardo.

F1 GP BAHRAIN: ALBO D’ORO

Il Gran Premio del Bahrain si corre sul circuito di El Sakhir dal 2004 e, tranne che nel 2011, quando l’evento venne annullato a causa del clima di tensione vissuto dal paese arabo, non ha mai abbandonato il calendario.

Il pilota più vincente su questo tracciato è Lewis Hamilton con 5 vittorie seguito da Sebastian Vettel a quota 4 vittorie mentre per quanto riguarda le scuderie Ferrari e Mercedes sono appaiate a 6 vittorie ciascuno.

Per quanto riguarda le pole position, Vettel guida con 3 partenze al palo, con Mercedes e Ferrari appaiate tra i team (5). A livello di podi, è Kimi Raikkonen e Lewis Hamilton guardano tutti dall’alto (8); la Ferrari (14) guida questa speciale classifica tra i team, davanti a Mercedes (12). Infine, riguardo ai giri record, è Nico Rosberg a primeggiare (3), mentre la Ferrari primeggia tra i team (5).

Carlo M.

Informazioni sull'autore
Appassionato di Sport (Calcio - F1 - MotoGp)
Tutti i post di Carlo M.