F1 Brasile 2017, Hamilton: “Il mio unico obiettivo è la vittoria”

Il venerdì di Interlagos è stato a fortissime tinte argentee. Lewis Hamilton, seguito a ruota da Valtteri Bottas, hanno monopolizzato le prime due posizioni in entrambe le sessioni di libere, risultando i più veloci in configurazione qualifica. Ma è stato nelle simulazioni sul passo gara che soprattutto Hamilton ha fatto spavento, piazzando un run quasi totalmente sotto l’1:13, che ha annichilito anche il compagno di box.

Lewis Hamilton ha dominato il venerdì del Gran Premio del Brasile (foto da: radiocre.com)

Siamo partiti con il piede giusto e devo dire che mi sono divertito molto. Questa è una pista bellissima e lo è ancora di più se guido con la nostra vettura attuale” – dice soddisfatto Hamilton – “Sono andate molto bene sia le gomme che il carico aerodinamico che abbiamo trovato. La vettura si muove abbastanza, ma è bello comunque guidarla. Il mio obiettivo per domenica è la vittoria, nient’altro. Ho già vinto il mondiale ma voglio continuare a ricordare alle persone perché ho vinto il Mondiale“.

In questo fine settimana probabilmente non proveremo nulla, ma ci sono ancora due opportunità per provare cose nuove in vista del 2018. Forse quasi tutti sfrutteranno l’ultima gara ad Abu Dhabi per fare test in vista della prossima stagione“, ha concluso il pilota britannico.

Contento delle prime sessioni di libere anche Valtteri Bottas: “E’ stata una giornata positiva per noi. Nella PL1 abbiamo fatto alcuni test aerodinamici, provando alcune cose che potremmo migliorare in vista del prossimo anno. Siamo andati bene sia nelle simulazioni di qualifica che nei long run e abbiamo trovato un’ottima base di partenza per il weekend. C’è ancora qualcosa su cui lavorare, ma nel complesso è andata bene“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo