F1, Aggiornamento condizioni Grosjean dopo incidente GP del Bahrain

Il pilota della Haas dopo il terribile incidente nell’avvio del Gran Premio del Bahrain passerà la notte in ospedale ma sta abbastanza bene

L’incidente di Romain Grosjean, in uscita da curva 3 sul circuito di Sakhir nel corso del primo giro del Gran Premio del Bahrain 2020, ha davvero spaventato tutti. Soprattutto per la dinamica e per un nemico che, almeno in Formula 1, credevano aver sconfitto da un ventennio buono almeno, vale a dire il fuoco.

Vedere la Haas #8 partire verso l’esterno e schiantarsi contro il guard rail, spezzandosi in due, avvolta immediatamente dopo in una palla di fuoco, ha fatto raggelare il sangue nelle vene; un terrore di un qualcosa di irreparabile che cresceva con il passare dei secondi, senza poter sapere cosa fosse/stesse succedendo, per poi sospirare in modo liberatorio quando le telecamere hanno inquadrato il francese seduto nella Medical Car.

Romain Grosjean esce dalle fiamme che avvolgono la sua Haas, dopo il tremendo impatto subito nel corso del primo giro del Gran Premio del Bahrain 2020 (foto da: twitter.com/F1)

I video dell’incidente di Romain Grosjean (diffusi in modo compulsivo e sbagliato secondo il pilota della Renault Daniel Ricciardo) hanno dato la tara di quanto sia andata di lusso in questa occasione, del jolly che Grosjean si è giocato, in quegli istanti interminabili avvolto dalle fiamme, nei quali con sorprendente freddezza ha prima slacciato le cinture, estratto il volante, per poi tirarsi fuori dall’abitacolo e dal lato giusto, verso i soccorsi.

In tutto ciò, sorprende che il nativo di Ginevra se la sia cavata sostanzialmente con poco, vale a dire con ustioni alle mani e ai piedi, e soprattutto senza fratture, sebbene nell’immediato si sia sospettato di eventuali problemi alle costole. I raggi X ai quali si è sottoposto in seguito Grosjean, fortunatamente hanno escluso problemi di questo tipo, mentre in osservazione stanotte presso il Bahrain Defence Force Hospital, per permettere ai medici di curare le ustioni riportate.

Sui profili social della Formula 1, del Team Haas e dello stesso Grosjean, quindi, è stato pubblicato un video saluto del pilota, nel quale ha ringraziato tutti per i messaggi di sostegno e ha ringraziato l’Halo, senza il quale, parole sue, adesso non sarebbe lì a poter raccontare quanto gli è successo.

Ciao a tutti, vi voglio giusto dire che sto abbastanza bene, grazie davvero per tutti i messaggi!” – ha detto un sorridente Grosjean – “Non ero d’accordo con l’introduzione dell’Halo qualche anno fa, ma adesso penso che sia la cosa più importante che abbiamo introdotto in Formula 1. Senza non sarei stato in grado di parlavi oggi. Ringrazio tutto lo staff medico in pista e qui in ospedale e spero di potervi scrivere presto qualche messaggio e aggiornarvi sulle mie condizioni“.

Così invece uno scosso Guenther Steiner, team principal Haas: “Oggi siamo stati fortunati. La buona notizia è che Romain stia bene, considerando quanto gli è successo. Siamo grati per tutti i progressi fatti in Formula 1 in materia di sicurezza e per proteggere i piloti. Vogliamo ringraziare il team di sicurezza della FIA e i commissari, recatisi immediatamente sul posto per aiutare Romain ad allontanarsi dalla scena dell’incidente. Come ho detto, penso che siamo stati fortunati, non c’è molto altro da dire. Ci auguriamo che Romain si riprenda rapidamente“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo