MotoGp 2019 Gp di Jerez, dichiarazioni di Dovizioso e Petrucci prima del weekend

E’ il giovedì della conferenza stampa, prima del weekend di Jerez. In conferenza stampa è arrivato Dovizioso che, dopo aver fatto una serie di scatti con due cavalli, uno bianco ed uno nero, ha iniziato ad approfondire i temi del fine settimana spagnolo.
Dovizioso in una foto con i 200 gran premi di MotoGp.
Fonte: Dovizioso Twitter

Innanzitutto il pilota romagnolo ha voluto chiarire come i numeri non dicano molto. Il fatto che sia arrivato ai 200 gran premi in MotoGp, ora che è arrivato ad una competitività importante, cominciano ad apparirgli interessanti. Per quanto riguarda la gara di Austin si espresso in questo modo:

“Sono felice del risultato di Austin, di sabato ho avuto troppi problemi a fare un buon giro. Siamo partiti troppo indietro ma ho fatto una buona partenza e sono stato in grado di recuperare. Sono felice di arrivare qui a Jerez in questa situazione di classifica. Ci sono tanti piloti veloci, credo che rispetto agli ultimi anni non ci siamo solo io e Marc a lottare per il titolo(…) i rivali sono in una condizione molto diversa rispetto alla scorsa stagione(…) c’è un asfalto nuovo quindi vedremo domani”

Petrucci si diverte a fare delle sgommate in pista.
Fonte: Petrucci Twitter

Il suo compagno di squadra Petrucci qui ad Jerez lo scorso anno arrivò a sfiorare il podio, complice le cadute dei due piloti della Ducati  nello scorso anno (Lorenzo e Dovizioso) e di Pedrosa. Questo circuito, però, pare adattarsi al suo stile di guida:

“La tappa di Jerez, sulla carta, è più favorevole al mio stile di guida rispetto alle prime tre gare. Nei test invernali lì ero stato veloce, anche se le condizioni probabilmente saranno piuttosto diverse nel weekend, ed anche in gara lo scorso anno avevo lottato per il podio fino alla fine, quindi sono abbastanza fiducioso. Fin qui abbiamo raccolto comunque punti importanti, mantenendo la quinta posizione nella classifica iridata, ma chiaramente voglio essere più competitivo in gara. Questa piccola pausa è stata utile per ricaricare le batterie ed individuare alcuni particolari da ottimizzare durante il weekend. Stiamo lavorando su piccoli dettagli che possono fare la differenza, e non vedo l’ora di scendere in pista”.

 

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega