F1 2018 GP Brasile, Vettel: “Mancano due gare. Penso solo a vincerle”

La Ferrari arriva in Brasile con un solo obiettivo in mente: tenere ancora aperta la corsa al Titolo Costruttori. Un obiettivo difficile, visti i 55 punti che dividono la Scuderia dalla Mercedes, ma che i due piloti di Maranello faranno di tutto per far avverare. Sebastian Vettel va a caccia della vittoria, che manca ormai da Spa-Franchorchamps, Kimi Raikkonen, alla penultima uscita in Rosso prima di andare in Sauber, cerca un altro bel risultato.

Sebastian Vettel, impegnato durante la track walk ad Interlagos (foto da: twitter.com)

Ci sono ancora due gare da disputare e non vedo l’ora di scendere in pista” – ha detto un carico Vettel – “Non è ancora il momento per trarre conclusioni, dato che il campionato non è ancora concluso e mi piacerebbe vincere queste ultime gare. In Texas e in Messico, a livello di ritmo, siamo stati competitivi. quindi speriamo di poter continuare così e, credo, saremo in grado di vincere“.

Vogliamo fare del nostro meglio e concentrarci sulla conquista del Campionato Costruttori, cercando di mettere pressione ai nostri avversari, provando a distanziarli il più possibile” – aggiunge il tedesco – “Per quanto riguarda questo circuito, è difficile prevedere cosa accadrà. Interlagos ha un layout insolito e spesso le cose non vanno come nelle previsioni“.

Vedremo come si evolverà il tempo, ma credo che sarà un fine settimana impegnativo. Durante il campionato qualcosa è andato storto per noi quest’anno e dobbiamo assicurarci di imparare da quanto successo. Tocca a noi risolvere quanto non ha funzionato e assicurarci che non accada di nuovo in futuro“, conclude Sebastian.

Così, invece, Kimi Raikkonen: “Interlagos è un bel circuito, anche se non tra i più facili dove guidare. Comunque hanno ridimensionato i cordoli in qualche modo e certe curve sono cambiate abbastanza a causa di questi lavori. La pista è stata riasfaltata di recente e il grip adesso è molto buono“.

Riguardo alle nostre aspettative, è presto per iniziare a indovinare dove potremo concludere questo fine settimana. Noi ovviamente faremo del nostro meglio” – continua il Campione 2007 – “Speriamo di poter essere lì a lottare per posizioni importanti. L’ultima gara di sicuro non è stata facile nonostante il podio, ma quello messicano è un circuito particolare. Qui le cose dovrebbero andare meglio“.

Termina così Kimi: “Il Campionato Costruttori è probabilmente l’obiettivo più importante per qualsiasi squadra, specialmente per i costruttori. Faremo del nostro meglio e vedremo cosa potremo ottenere alla fine. Non siamo nella posizione migliore, ma siamo ancora in corsa e continueremo a combattere“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo