Europa League, aspettando Az-Lione: il profilo di Alexandre Lacazette

A fine stagione lascerà il Lione, dopo una vita tra giovanili e prima squadra. Sette anni nel vivaio, l’esordio con i “grandi” nel 2009, poi 255 presenze e 113 gol tra tutte le competizioni (di cui 90 in campionato). Alexandre Lacazette è ormai pronto al grande passo, all’upgrade della propria carriera. Ancora vige l’incertezza riguardo la sua prossima destinazione. Ma una certezza c’è: di sicuro sarà un top club europeo. Nel frattempo, però, c’è una Ligue 1 da onorare e soprattutto un’Europa League in cui si può arrivare fino in fondo. Prossimo ostacolo gli olandesi dell’Az Alkmaar.

Alexandre Lacazette

Lacazette è il classico centravanti moderno, capace di fare tutto: prima punta, seconda punta, trequartista, sa adattarsi a qualsiasi modulo, ha una tecnica e una forza fisica invidiabili e soprattutto quel killer instinct negli ultimi sedici metri che lo hanno portato a diventare negli ultimi anni tra i migliori specialisti nel panorama calcistico continentale.

A maggio compirà 26 anni, è nel pieno della maturità professionale. Insomma, il momento ideale per aspirare a traguardi ancor più prestigiosi come la Champions League, comunque giocata spesso in carriera. Arrivare in estate in una grande squadra con una coppa in mano, tuttavia, sarebbe il migliore dei biglietti da visita.