Europa League, Arsenal-Valencia 3-1: una doppietta di Lacazette ed Aubameyang ribaltano il vantaggio di Diakhaby

Partita d’andata della semifinale di Europa League, con l’Arsenal che affronta il Valencia, Emery contro il suo passato da allenatore. 
Un’occasione lampante di Lacazette nel secondo tempo che avrebbe portato i Gunners sul 3-1 prima del finale
Fonte: Arsenal Twitter

Il tecnico dei Gunners schiera il suo 3-4-1-2 con Ozil dietro le due punte Lacazette ed Aubameyang. Marcelino, invece, preferisce andare sul 4-4-2, con Rodrigo e Guedes le due punte centrali. 

Match che inizia subito con la formazione spagnola più aggressiva, mentre quella inglese non sembra essere scesa in campo. Passano appena dieci minuti e il Valencia va in vantaggio, con una bella azione da calcio d’angolo, con la torre di Moreno per Diakhaby, il quale è bravo a colpire di testa da pochi passi. 

Un primo quarto d’ora dove la squadra di Emery pare non essere entrata in campo, ha la testa da un’altra parte. Un’azione indice di questa confusione mentale è dato da un tiro da lontano di Parejo su cui si distende Cech, poi la sfera viene recuperata da un difensore dei Gunners che effettua un passaggio all’indietro al proprio portiere. Non si accorgono che sta sopraggiungendo Rodrigo che beffa Cech in uscita e manda alto da buona posizione.

Poi, però, c’è il risveglio dell’Arsenal. Prima con un bel contropiede impostato da Aubameyang e rifinito per Lacazette, il quale da due passi siglia il pareggio. Passano appena otto minuti e la formazione di casa raddoppia ancora con l’attaccante francese, questa volta di testa su assist di Xhaka, non senza qualche complicità di Neto.

Poi dopo la mezz’ora un’altra occasione per i londinesi e gli spagnoli piano piano spariscono dal campo. Ancora Xhaka che riesce a pescare in area Aubameyang, il cui tiro al volo con il destro rimbalza di poco oltre la traversa.

Ripresa che inizia ancora con i padroni di casa con il possesso palla ed ospiti più arretrati e pronti a colpire di rimessa. Cercano di salire gli spagnoli, provando a costruire con verticalizzazioni e manovre sulle fasce. Ma l’occasione principale viene creata ancora dagli inglesi con Lacazette che colpisce con un doppio tentativo, dopo un rimpallo favorevole, ma Neto effettua un miracolo.

Poco dopo il settantesimo minuto Marcelino prova a pareggiare l’incontro, inserendo Gameiro e Wass, per aumentare il peso offensivo della squadra. A parte un’azione in profondità di Gameiro che serve Parejo e l’ottima uscita di Cech, gli ospiti non riescono più a creare occasioni. Subito dopo il novantesimo, dopo un primo tiro di Lacazette, sul successivo cross di Kolasinac, Aubameyang è lesto e bravo ad infilare con un destro la porta difesa da Neto.

Finisce 3-1 per i londinesi e la qualificazione pare volare verso l’Inghilterra. Il Valencia dovrà riuscire a fare due reti senza subire il contropiede dei temibili attaccanti dei Gunners. Operazione alquanto improbabile.

 

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega