Esclusiva – Calciomercato Napoli: idee Locatelli e Mandragora

Secondo alcune indiscrezioni raccolte in esclusiva da Stadiosport.it, il Napoli avrebbe avviato contatti con il Sassuolo per Manuel Locatelli e con l’Udinese per Rolando Mandragora. Entrambi i giocatori sono valutati circa 25-30 milioni di euro, bonus compresi, ma sono ritenute solo delle alternative ad altri obiettivi più prestigiosi 

La priorità assoluta è un centrocampista. O, meglio, un regista, visto che il nuovo allenatore, Rino Gattuso, non ha nascosto la sua delusione nel constatare l’inadattabilità di Fabian Ruiz in quel ruolo, sottolineando l’assenza di un giocatore con le caratteristiche giuste in rosa. 

Non è un segreto che il grande sogno del Napoli è e resta Sandro Tonali, ma il Brescia non lo cede a gennaio e, comunque, lo valuta tra i 40 e i 50 milioni di euro, forte dell’interessamento di Juventus, Inter, Milan e Fiorentina in Italia e PSG in Europa. Andrà sicuramente via, ma solo in estate, magari dopo la partecipazione ad Euro 2020 con l’Italia di Roberto Mancini

Altri giocatori che sicuramente non si sposteranno in questa sessione invernale di calciomercato sono Boubakary Soumarè del Lilla, per il quale ancora il PSG sarebbe disposto ad arrivare a 100 milioni di euro, Lucas Torreira, che l’Arsenal ha bloccato con l’arrivo di Mikel Arteta, e il già bloccato Sofyan Amrabat dell’Hellas Verona per 15 milioni di euro, così come considerati incedibili Lasse Schone, Gaetano Castrovilli e Erick Pulgar da Genoa e Fiorentina

Tra i tanti nomi circolati nelle scorse settimane dall’estero ci sono anche Stanislav Lobotka del Celta Vigo, per il quale c’è una trattativa in corso per abbassare la clausola rescissoria da 50 milioni di euro arrivando a circa 20-25 milioni di euro, e Sander Berge, per il quale il Genk parte da una richiesta di 30 milioni di euro sperando di dare vita ad un’asta internazionale. 

Attualmente, come confermano dalla Serbia e dalla Francia, il Napoli starebbe trattando con il Marsiglia per Morgan Sanson, regista classe ’94 valutato circa 15 milioni di euro, e Nemanja Radonjic, esterno classe ’96 valutato circa 25 milioni di euro, in un’operazione che vedrebbe coinvolto anche Faouzi Ghoulam, pronto a fare il percorso inverso.

In realtà, però, il Napoli vuole tenersi aperte più porte, vuole valutare più opzioni e, soprattutto, vorrebbe giocatori più pronti, almeno più abituati al calcio italiano. Per questo, quindi, i partenopei hanno messo nel mirino altri due giocatori. 

calciomercato

Infatti, secondo alcune indiscrezioni raccolte in esclusiva da Stadiosport.it negli ambienti partenopei, nelle ultime ore il ds Mario Giuntoli avrebbe avuto dei contatti con il Sassuolo per Manuel Locatelli e con l’Udinese per Rolando Mandragora.

Per il momento si tratta di idee, un testare il terreno iniziale, in quanto sono opzioni anche queste molto difficili, sia per le valutazioni date dai rispettivi club, sia perché i partenopei vorrebbero giocatori ritenuti migliori o alternative più prestigiose. 

D’altronde, il Napoli ritiene eccessivi i circa 25-30 milioni che Sassuolo e Udinese chiedono per Locatelli, pagato nell’estate 2018 circa 12 milioni di euro, e Mandragora, esborso pari a 20 milioni di euro, clausola di riacquisto da parte della Juventus da 26 milioni di euro da esercitare entro luglio 2020 e, soprattutto, bonus da 200 mila euro e il 50% sulla rivendita futura, al netto del costo d’acquisto iniziale, da corrispondere ai piemontesi in caso di cessione ad un altro club. 

Work in progress per il Napoli, che nei prossimi giorni dovrà sciogliere la margherita e valutare su quale profilo puntare definitivamente, magari dopo aver piazzato qualche colpo in uscita, che permetterebbe di aumentare il budget per il regista. 

Benito Letizia © Stadio Sport

Riproduzione consentita solo previa citazione della fonte Stadiosport.it

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia