Emergenza Coronavirus: rinasce il Totocalcio?

Nell’Assemblea odierna della Lega A verrà portato alla conoscenza dei partecipanti un bouquet di richieste da sottoporre al governo. alla FIGC e alla UEFA.

La misura di cui parleremo, quella da proporre al governo nazionale, riguarda il caro vecchio Totocalcio, che le istituzioni calcistiche intendono riportare in auge, per non dire riesumare, con la differenza, non piccola, rispetto al passato riguardante gli introiti, che le varie società vorrebbero trattenere interamente per rilanciarsi senza dividerli con il Monopolio per un periodo più o meno lungo, pare tre anni.

La richiesta, inoltre, si estenderebbe anche al ripristino delle sponsorizzazioni delle squadre da parte delle società di scommesse, al momento vietate dal Decreto Dignità. Questa, però, è una richiesta meno sensata ed è quasi impossibile che venga accolta. Ma neanche l’idea del nuovo Totocalcio rischia di rimanere lettera morta.

In attesa di saperne di più, ripercorriamo brevemente la storia del Totocalcio. Fu ideato nell’immediato Dopoguerra da Massimo Della PergolaFabio Jegher e Geo Molo, giornalisti e fondatori anche della Sisal, che pensarono ad un concorso a premi da cui reperire i fondi necessari per rilanciare lo sport in Italia durante la ricostruzione. I primi introiti vennero impiegati per ricostruire gli stadi danneggiati dai bombardamenti.

Per decenni la schedina, con le sue 13 partite, formò un binomio indissolubile con le voci inconfondibili dei radiocronisti di Tutto il calcio minuto per minuto, l’appuntamento irrinunciabile della domenica pomeriggio.

Con gli anni la schedina ha subito modifiche nella forma, da 13 partite si è passati a 14, e sono diventati familiari nel palinsesto anche le coppe internazionali, le manifestazioni per nazionali e molti altri tornei più o meno conosciuti.

In crisi da moltissimo tempo a causa della legalizzazione delle scommesse, e non solo, il Totocalcio è ormai un gioco che definire di nicchia è poco. Vale la pena rilanciarlo senza rinunciare al betting?