Emergenza Coronavirus: nasce la Donation League

Claudio Cecchetto, con le sue idee brillanti, ha dato grandi contributi a radio e televisione negli anni ’80 e ’90 scoprendo e lanciando un folto numero di grandi showmen e cantanti.

Il notissimo produttore è tornato alla ribalta proprio in queste ore grazie ad una nuova idea, molto innovativa e interessante, chiamata Donation League.

In Italia ci sono 25 milioni di tifosi che, a causa dello stop al campionato, non possono esprimere il loro tifo negli stadi, ma l’amore per la propria squadra rimane per questo, attraverso Donation League vogliamo fare in modo che la forza di questo tifo che ci accomuna e ci coinvolge, diventi strumento di solidarietà”.

Partendo da questo assunto, Cecchetto ha progettato e lanciato questa nuova iniziativa solidale che consiste essenzialmente nel registrarsi al sito donationleague.it, indicare la squadra del cuore e donare.

Ogni donazione darà alla propria squadra un punto. Le somme raccolte serviranno a sostenere il team di ricercatori guidato dal professor Massimo Galli dell’ospedale “Luigi Sacco“.

In tanti hanno già effettuato la loro donazione e i più in vista sono ovviamente i volti noti. Tra questi Max Pezzali, una delle scoperte di Cecchetto.

Come indicato dal sito, c’è tempo fino alla mezzanotte di sabato per registrarsi e donare. Sono stati raccolti 14.555 euro sui 50.000 finali.