Emergenza Coronavirus, Milan: ripresa allenamenti dal 7 maggio?

Alcune squadre hanno già ripreso gli allenamenti, altre lo faranno nei prossimi giorni, se non settimane. Dopo due mesi di stop forzato, e senza la certezza che il campionato ricominci, i venti club di A provano almeno a programmare un ritorno alla normalità.

Giovedì potrebbe essere il turno del Milan: tra oggi e domani tutti i giocatori saranno sottoposti ad esami, ma non è prevista ancora la prova del tampone, e saranno testati tutti al massimo entro mercoledì. Idem l’allenatore Stefano Pioli e lo staff tecnico.

Qualora si torni ad una pseudo-normalità, mancheranno all’inizio Zlatan Ibrahimovic e Franck Kessié: i due hanno trascorso questo periodo nei loro Paesi di origine, Svezia e Costa D’Avorio, e una volta rientrati dovranno osservare i 14 giorni previsti di quarantena.

Per quanto riguarda gli allenamenti, la procedura dovrebbe essere la seguente: la rosa verrebbe suddivisa in due gruppi da 12 giocatori l’uno che si alternerebbero in sedute programmate sia di mattina sia di pomeriggio.

Questi due grandi gruppi da 12 verrebbero poi ulteriormente divisi in mini gruppi da 4 giocatori ciascuno, i quali eseguiranno l’allenamento in tutti e tre i campi del centro sportivo di Milanello. L’allenamento si baserà soprattutto su lavoro atletico e sul risveglio muscolare, mentre gli esercizi con il pallone non sembrano ancora previsti.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€