Dichiarazioni di Allegri nel pre gara di Napoli-Juventus: i bianconceri sono prudenti

NapoliJuventus secondo round. Palcoscenico sempre lo stesso, cioè lo stadio San Paolo. Quella che cambia è la competizione, in cui si sfideranno la prima e la terza della classifica di Serie A, cioè la semifinale di Coppa Italia. I bianconeri partono dal vantaggio di 3-1 conquistato all’andata. Per i partenopei sarà difficile, ma non impossibile ribaltare il risultato.

Massimiliano Allegri, tecnico bianconero, ha annunciato nel corso della conferenza stampa di vigilia che Mandzukic non giocherà mentre saranno regolarmente in campo Cuadrado e Dybala, che hanno ritrovato la condizione migliore in questi giorni. Il resto della squadra sarà decisa in queste ore, dopo aver valutato chi sta in condizione migliore rispetto ad altri. 

Il tecnico ha poi detto che la gara di domani è diversa da quella di domenica, visto che si tratta di una sfida da dentro o fuori. Il Napoli ha dimostrato di essere una squadra temibile e che può creare problemi alla Juventus. L’obiettivo è quello di passare, ovviamente il turno, è di andare in finale di Coppa Italia per la terza volta consecutiva e vincerla.

 

Massimiliano Allegri, allenatore dell Juventus.

Sul piano del gioco, ha proseguito Allegri, la squadra deve migliorare la prestazione di domenica, perchè ha sbagliato molto sul piano tecnico e su quello del gioco. Solo migliorando sul piano tecnico quanto fatto nel corso della sfida di domenica, la Juventus non avrà difficoltà a passare il turno e arrivare in finale.

Allegri ha poi detto che il risultato dell’andata dovrà spingere la squadra a segnare subito, perchè al Napoli basterebbe vincere 2-0 per passare il turno. Gli azzurri faranno certamente la gara della vita e quindi sarà fondamentali che la squadra sia pronta. Sarà una sfida importante anche in chiave Barcellona, visto che il Napoli gioca in maniera simile ai blaugrana.

Il tecnico è poi ritornato a parlare della formazione dicendo che nella sfida di domani ci sarà una staffetta tra i due portieri, con Neto che prenderà il posto di Buffon. Alex Sandro anche dovrebbe partire titolare, anche se il tecnico bianconero ha concluso ribadendo che le scelte saranno fatto definitivamente domani, tenendo conto delle condizioni della squadra.