Cosenza: Pillon si dimette, torna Braglia o viene promosso Occhiuzzi?

Bepi Pillon ha lasciato la panchina del Cosenza. Come raccontato dallo stesso in un’intervista, la scelta è stata dettata dalla grave situazione che sta attraversando il Paese a causa della pandemia di COVID-19.

Il tecnico non è in Calabria, ma è tornato a Treviso il 9 marzo dopo la trasferta dei calabresi a Verona contro il Chievo; Pillon, trevigiano, non è tornato con la squadra preferendo recarsi a Treviso. Scelta corretta alla luce di tanti avvenimenti, della criticità della situazione in tutto il Nord, e, ovviamente, del decreto del Presidente del Consiglio, le cui disposizioni avrebbero reso il suo ritorno a casa pressoché impossibile.

Considerato il lungo periodo senza calcio, Pillon ha deciso di rescindere il contratto che lo legava al Cosenza fino a giugno, con opzione di rinnovo in caso di salvezza, e di rinunciare ai relativi emolumenti.

Anche se non si possono assolutamente fare progetti per il futuro, è comunque molto probabile che il sostituto di Pillon sia nuovamente Piero Braglia: il tecnico grossetano è rimasto in regione ed è probabile che sia lui a sostituire il collega. Braglia era stato esonerato poco più di un mese fa, ma gode di un enorme credito per aver riportato la squadra in B dopo 15 anni e averla salvata un anno fa.

Meno probabile, ma da non scartare a priori, l’ipotesi Roberto Occhiuzzi: attualmente vice e tecnico ad interim, potrebbe essere lui, e non Braglia, ad essere incaricato di salvare il Cosenza. Il tempo ci dirà.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus