Coppa Italia, video gol highlights Milan-Juventus 1-1: meglio i rossoneri, ma le partite vanno chiuse

Il risultato di Milan-Juventus 1-1, semifinale d’andata Coppa Italia: pur giocando un’ottima gara per tutti e 90 i minuti e pur meritando di vincere, i rossoneri vengono fermati sul pareggio da una Juventus inguardabile che nel match di ritorno, oltre al non trascurabile vantaggio datole dal risultato odierno, non dovrà fronteggiare Castillejo, Ibrahimovic e Hernandez, tutti squalificati.

Il rigore di Ronaldo al 91° evita ai bianconeri di soccombere al centro di Rebic al 62°.

La sintesi di Milan-Juventus 1-1, semifinale d’andata Coppa Italia

Per oltre mezz’ora si vede solo una squadra, quella rossonera, molto ben messa e attenta dietro e pericolosa in avanti, specie con Ibrahimovic, che dopo un solo minuto manca la porta con un colpo di testa da buona posizione.

Nel giro di un quarto d’ora i padroni di casa provano a bombardare Buffon con potenti tiri da fuori e quelli che vanno più vicini al colpo grosso sono Kessié al 2°, tiro fuori di non molto, e soprattutto Calabria, che al 23° cerca di mettere il pallone sotto la traversa trovando solo la grande parata di Buffon.

La Juventus, per lungo tempo visibile solo in occasione di calci piazzati e corner, si rende pericolosa soltanto al 36° con un potente tiro di Cuadrado respinto da Donnarumma.

La prima frazione, che rischia di divenire tesissima a causa del giallo frettoloso dato da Valeri a Hernandez, non offre molto altro e si va al riposo sullo 0-0.

Nel secondo tempo è ancora il Milan ad iniziare bene andando a sfiorare ancora il gol con Rebic al 47°. Al 52° Buffon deve impegnarsi nuovamente su Castillejo e al 60° su Ibrahimovic, ma nulla può al 61°: Castillejo crossa dalla destra per Rebic, che con uno stranissimo tocco al volo, tra tacco e polpaccio, beffa il quarantaduenne portiere ospite regalando ai suoi il meritatissimo vantaggio.

Al 65° il Milan rischia per una manata in area di Rebic ai danni di Cuadrado, ma per Valeri non è rigore. Arrivano poi i pesantissimi gialli a Hernandez e Castillejo, anch’essi diffidati, e il francese viene espulso al 72° per un duro e inutile intervento su Dybala.

Pur con l’uomo in più, la Juventus non c’è proprio e si limita a qualche tentativo su calcio da fermo, mentre il Milan controlla senza problemi. Al 91° la fortuna bussa alla porta della vecchia signora: Ronaldo prova una sforbiciata che finisce sulla mano di Calabria.

Valeri va al Var e decide per rigore e ammonizione: dal dischetto va il numero 7 bianconero, che batte Donnarumma con un destro potente a mezza altezza e regala ai suoi un pareggio assolutamente non meritato. L’ultima azione del match vede i rossoneri presentarsi in area con un’azione da calcio di punizione conclusa con un complicato colpo di testa di Kessié, centrale e debole.

Il tabellino di Milan-Juventus 1-1, semifinale d’andata Coppa Italia

Milan (4-4-1-1): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Castillejo (80′ Saelemaekers), Kessié, Bennacer, Calhanoglu (86′ Paqueta); Rebic (74′ Laxalt), Ibrahimovic. Allenatore: Pioli

Juventus (4-3-3): Buffon; De Sciglio (69′ Higuain), Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Ramsey (63′ Bentancur), Pjanic, Matuidi (73′ Rabiot); Cuadrado, Dybala, Ronaldo. Allenatore: Sarri

Marcatori: 62′ Rebic e 91′ rig. Ronaldo

Arbitro: Valeri

Ammoniti: Ibrahimovic, Ramsey, Hernandez, Kessié, Castillejo e Calabria

Espulsi: 72′ Hernandez

Video gol highlights di Milan-Juventus 1-1, semifinale d’andata Coppa Italia

A BREVE IL VIDEO