Coppa d’Africa 2017: ecco i migliori talenti

La Coppa d’Africa è terminata, con la vittoria del Camerun in finale con l’Egitto. La nazionale dei Leoni indomabili, nonostante le grandi assenze, ha alzato la Coppa al cielo, mettendo in mostra qualche elemento promettente. Ma la competizione africana, come sempre, regala sempre qualche talento da seguire, e acquistare, soprattutto nel mercato estivo. Vi segnaliamo dunque 5 talenti, under 25, che si sono messi in mostra.

Ramadan Sobhy (Egitto) – Ala sinistra

coppa d'africa

Non ha giocato molto, ma ha dimostrato di essere veramente interessante. Chiamato in Egitto il “fratello di Salah”, per le caratteristiche simili al giocatore della Roma, ma sviluppate sull’altra fascia, quella sinistra. Ha ancora 20 anni, ed avrà tempo di crescere, ma gioca già in Inghilterra, allo Stoke City, dove ancora non è totalmente esploso. 

Fabrice Ondoa (Camerun) – Portiere

Protagonista, indiscusso, e a sorpresa, della competizione. A soli 19 anni era già stato convocato per la Coppa d’Africa 2015, e dopo 2 anni ha giocato da titolare, meritando il premio come miglior portiere. Grazie alle sue parate, il Camerun è arrivato fino alla finale, e adesso per lui si prospetta un futuro radioso. Gioca nella squadra B del Siviglia, in prestito dal Gimnastic, anche se ha un passato nelle giovanili del Barcellona. 

Naim Sliti (Tunisia) – Ala sinistra

Un’altra ala, nella Coppa che doveva essere di Mahrez, o Manè. Spicca Sliti, della Tunisia, che ha realizzato ben 3 reti nella competizione africana. Ha 24 anni, gioca al Lille, in prestito dalla Stella Rossa parigina. E’ difficile che con i nuovi acquisti troverà spazio, ma di sicuro si aprirà un mercato importante per lui, in Ligue 1 o in Liga spagnola. Le caratteristiche che risaltano di più nel tunisino sono la velocità e la propensione al dribbling. 

Bertrand Traorè (Burkina Faso) – Attaccante

Promettente attaccante del sorprendente Burkina Faso, arrivato terzo. Traorè è di proprietà del Chelsea, ma sta giocando, tanto e bene, nell’Ajax di Bosz. In nazionale fa la punta centrale, ma può svariare tranquillamente nel terzetto di attacco. Veloce, potente fisicamente, sembra già pronto per la Premier. Vedremo se Conte, in estate, deciderà di allenarlo e tenerlo, o di mandarlo ancora in prestito.

Christian Bassogog (Camerun) – Attaccante

22enne attaccante dell’Aalborg, premiato come miglior giocatore della Coppa d’Africa 2017. Ha disputato una competizione ad altissimi livelli, spodestando dal ruolo di punta centrale persino Aboubakar. Potente, e veloce, deve migliorare soprattutto nell’utilizzo del piede debole (il destro), dopodiché sembra pronto per i maggiori campionati Europei. Difficile che rimanda in Danimarca, sulle sue tracce ci sono diverse squadre di Ligue 1, e di Premier inglese. Vedremo quale sarà il futuro di questo talento.