Ciclismo, Tour de France: show di O’Connor, Pogacar sempre più re

Il venticinquenne australiano domina la frazione odierna fino a Tignes, davanti ai due azzurri Cattaneo e Colbrelli. Sesto Pogacar, che rafforza la leadership nella generale.

è stato un autentico show, quello dell’australiano Ben O’Connor. Il ciclista, classe 1995, ha dominato questa nona frazione da Cluses a Tignes di 145 km, seconda tappa alpina di questa Grande Boucle che, oggi, ha visto andare in porto la fuga che vedeva, oltre al corridore della AG2R La Mondiale, anche i due azzurri Mattia Cattaneo e Sonny Colbrelli che sono giunti, rispettivamente, secondo e terzo sul traguardo.

Ma tutte le attenzioni si sono spostate, come legittimo che sia, su colui che questo Tour sembra averlo ipotecato, nonostante siano passate sono nove tappe. Si tratta di Tadej Pogacar, corridore sloveno della UAE Emirates e protagonista dello show a cronometro l’altro ieri a Laval e che, nonostante non abbia vinto, ha rifilato ulteriore distacco ai principali inseguitori in classifica come Uran e Carapaz, che hanno preso, rispettivamente, 31 e 33″ dallo sloveno, e si trovano ora a cinque minuti dal ventidueenne che, dopo questo ennesimo scatto in faccia ai due sopra citati su salite aspre come quelle di ieri e di oggi, lascia intendere il grande stato di forma dello sloveno, che ora punta senza mezzi termini al secondo Tour consecutivo.

E, senza Roglic e Van der Poel, ritiratisi improvvisamente questa mattina, poco prima della partenza di questa nona frazione, si rischia di avere un Tour anche alquanto noioso.

Ovviamente, senza nulla togliere a Pogacar e alle sue qualità.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€