Champions League, Gruppo H: avversari Juventus sono Manchester United, Valencia e Young Boys

Conosciamo meglio le avversarie sorteggiate assieme al club bianconero nel gruppo H di Champions League.

Un gruppo impegnativo per la Juventus quello appena decretato dall’urna di Montecarlo: i bianconeri se la vedranno con il Manchester United, il Valencia e lo Young Boys. Se quest’ultima è la cenerentola del gruppo, la Juve dovrà fare molta attenzione alle altre due squadre, pur senza sottovalutare il club svizzero.

Lo United di Mourinho non è partito benissimo quest’anno, con due sconfitte in tre partite di Premier League, ed il tecnico portoghese è sempre più bersagliato da parte della stampa inglese. Inoltre, i rapporti tra lo stesso allenatore e la dirigenza sono tutt’altro che idilliaci, anche e soprattutto per colpa di un mercato povero che non ha rinforzato la rosa. Nonostante queste difficoltà, i Red Devils sono comunque una formazione da rispettare e che vanta tanti giocatori di talento in rosa. Uno su tutti, Paul Pogba, che tornerà a Torino per la prima volta da avversario e che sicuramente riceverà molti applausi. La sensazione è che lo United possa giocarsi il primato proprio con i bianconeri.

Meno quotata, ma non per questo più debole, è il Valencia di Marcelino. I Taronges, da quando sono allenati dall’ex allenatore del Villarreal, giocano un calcio offensivo e sanno divertire. La rosa è piena di elementi di qualità come Dani Parejo, Rodrigo, Santi Mina e l’ex Inter Kondogbia, per non parlare dei nuovi acquisti, tra cui Gonçalo Guedes (già a Valencia in prestito lo scorso anno dal PSG) e Wass, arrivato dal Celta Vigo,  che hanno aggiunto ulteriore qualità a centrocampo. Da non dimenticare quelli che saranno gli ex dei due match, Neto da una parte e Joao Cancelo dall’altra. Il Valencia proverà sicuramente ad insidiare le due favorite del gruppo e bisognerà fare la massima attenzione agli spagnoli.

La cenerentola del gruppo, come detto, è lo Young Boys, club svizzero tornato in Champions dopo ben 32 anni. I campioni di Svizzera in carica si sono qualificati alla fase a gironi ribaltando la gara con la Dinamo Zagabria nel giro di un minuto, passando dallo 0-1 al 2-1 grazie alla doppietta del veterano Hoarau, trentaseienne francese ex PSG. Proprio Hoarau è la punta di diamante del club svizzero che vanta in rosa elementi interessanti come Assalé, Benito, Mbabu e l’altro veterano del club, il trentenne ex Ajax Miralem Sulejmani. L’esito della due sfide contro gli svizzeri sembra scontato, ma alla fine parla sempre il campo e sottovalutarli non sarebbe una bella idea.

 

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei