Cessione Inter: ipotesi azionariato popolare per affiancare Zhang

La suggestione arriva dall’economista Carlo Cottarelli, tifoso nerazzurro. L’intento è quello di replicare i modelli Bayern e Barcellona per dare maggior ossigeno alle casse del club.

L’Inter in mano ai suoi tifosi: questa l’idea lanciata dall’economista Carlo Cottarelli che si ispira all’azionariato popolare per affiancare Steven Zhang negli anni successivi alla conquista del primo Scudetto. Un modello che importeremmo da Germania e Spagna, con Bayern Monaco e Barcellona che rappresentano i due esempi più fulgidi di un simile tipo di gestione.

Il club catalano, in particolar modo, conta un azionariato di oltre 143.000 unità e permette a chiunque, anche ai neonati, di diventare soci previo il versamento di una quota annuale: 44 euro per i bambini dagli 0 ai 5 anni; 92 euro per la fascia d’età compresa tra i 6 ei 14; 185 euro per gli adulti. La posizione di socio permette ai tifosi di avere partecipazione attiva alla vita del club. Come? Eleggendo il presidente del club, ad esempio, esercitando il proprio voto in maniera democratica.

Zhang
Fonte immagine: Facebook – Solo ed esclusivamente INTER

Una gestione che Cottarelli vuole importare anche qui in Italia, convinto che l’azionariato popolare “Collochi il tifoso al centro del club“. Lui e altri 15 hanno già effettuato una prima sottoscrizione investendo 1000 euro ciascuno: “L’idea – spiega Cottarelli – Non è quella di entrare nel club come soci di maggioranza, ma semplicemente aumentarne il capitale. L’obiettivo è creare un maggior legame identitario tra squadra e club. È come sentirsi propria la squadra per cui fai il tifo”.

Contatti con Zhang non ce ne sono ancora stati, anche se Cottarelli assicura che “La società sa che ci siamo. Il problema principale dell’Inter in questi ultimi anni è stato, mi pare, la mancanza di liquidità. Il nostro non è certo un progetto che può portare subito centinaia di migliaia di euro, ma andiamo avanti per questa strada. La mia visione del calcio, soprattutto per ciò che riguarda un grande club, non mira alla massimizzazione del profitto nel breve periodo, ma a una coniugazione di risultati sportivi e sogni dei tifosi”.

L’Inter si appresta, forse, ad entrare in una nuova dimensione: sempre vincente, ma ancora più vicina ai suoi sostenitori.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus