Cassano, ennesimo ripensamento: ora vuole continuare a giocare

Il personaggio di Antonio Cassano è ben noto ai più. Istrionico, sornione, senza peli sulla lingua, talvolta anche sopra le righe e irrispettoso nei confronti del prossimo.

Una caratteristica che finora lo aveva sempre contraddistinto però era la sua fermezza  nelle decisioni da prendere, cosa che, ultimamente, sta vacillando.

Dopo ripensamenti vari, FantAntonio ha recentemente dichiarato di non voler smettere di giocare.

Mesi fa il giocatore era deciso a riprendere l’attività e si era già ufficialmente accordato con l’Hellas Verona, ma poco dopo la firma del contratto iniziò il suo tram-tram decisionale: vale a dire che prima affermò di volerci ripensare e voler abbandonare, poi smentì, affermando di volere ricominciare la sua carriera-galvanizzato dal fatto che all’Hellas avrebbe ritrovato, fra gli altri, Giampaolo Pazzini, con il quale a suo tempo costituì una formidabile coppia gol alla Sampdoria– ma quasi subito dopo ritornò sui suoi passi, dichiarando ufficialmente la sua volontà di smettere.

Tutto finito ? Macché ! El Pibe de Bari sembra averci ripensato, vuole continuare a giocare. Almeno volendo dar credibilità alle ultime dichiarazioni di un individuo che, ammettiamolo, non è che se ne sia guadagnata tanta ultimamente.

Resta solo da vedere dopo può andare a giocare. È da escludere totalmente proprio l’ipotesi Hellas, con la quale il giocatore ha fatto la risoluzione consensuale del contratto nella giornata del 27 Luglio, risoluzione che comporta inoltre una clausola  secondo la quale dovrebbe lui stesso versare alla società veneta una penale in caso di trasferimento ad un altro club, per una cifra che ammonta addirittura a 200mila € nel caso di approdo ad un altro club di Serie A, di 50mila € nel caso andasse ad un club di Serie B.

L’attaccante dovrà far le sue valutazioni da solo, dopo aver perso il suo ultimo agente, Tullio Tinti. Una destinazione possibile sarebbe quella della Virtus Entella, un club che da mesi lo corteggia e che, avendo sede a Chiavari, nella città metropolitana di Genova, consentirebbe a Cassano di star vicino alla famiglia, residente proprio nel capoluogo ligure.

Rimane comunque incertezza e curiosità su quella che sarà la prossima avventura, o dovremmo dire il prossimo passo, di questo incorreggibile personaggio.

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato