Calciomercato: Siviglia, brusca frenata per Promes

Il club andaluso rischia di vedere andare in fumo l’ennesimo obiettivo per l’attacco.

Fino a ieri sera sembrava tutto fatto, ma oggi è arrivato un brusco stop nella trattativa che dovrebbe portare Quincy Promes, ala ed attaccante dello Spartak Mosca, al Siviglia. Il calciatore olandese, di origine surinamese, era atteso questa mattina in Andalusia per svolgere le visite mediche ed apporre la firma sul contratto ed invece di lui nemmeno l’ombra.

L’accordo tra i due club è stato trovato sulla base di 21 milioni e, secondo fonti spagnole, il motivo di questo cambio di programma sarebbe il mancato accordo sull’ingaggio tra l’attaccante ed il club andaluso, con il primo che chiede qualcosa di più dei tre milioni offerti dal secondo.

In queste ore, il Siviglia sta continuando a trattare, conscio che il tempo è sempre più poco, e difficilmente potrebbe virare su un altro obiettivo con così poco tempo a disposizione. Questa situazione non è nuova in casa andalusa, dato che è dall’inizio del mercato che non si riesce ad acquistare un altro giocatore offensivo oltre ad André Silva. Un esempio è Maxi Gomez del Celta Vigo, con il Siviglia che sembrava vicinissimo ad acquistarlo, salvo poi tirarsi clamorosamente indietro nella trattativa (i galiziani chiedevano i 40 milioni della clausola). 

Domani il mercato spagnolo si chiuderà e nelle prossime ore potrebbero esserci sviluppi importanti in questa trattativa. Sviluppi che potrebbero essere positivi, ma anche negativi.

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei