Calciomercato Roma, è fatta: preso Smalling e ceduto Defrel al Sassuolo

Mancano le firme, ma si può dire che la Roma abbia concluso due buone (all’apparenza) operazioni di mercato con le quali rinforza (a suo parere) la difesa e sfoltisce l’attacco: è in arrivo da Manchester, sponda United, il centrale Chris Smalling, mentre sta per andare al Sassuolo l’attaccante Gregoire Defrel.

Partiamo da Smalling: il difensore arriverà nella Capitale con la formula del prestito secco, pagato tre milioni, e firmerà nelle prossime ore. Classe ’89, il possente centrale (194 cm) cambierà vita e squadra dopo essere stato scalzato da Maguire tra i titolari dei Red Devils, sia per gli errori diffusi, sia per un infortunio al piede, sia per un rapporto non proprio amichevole con il tecnico Solskjaer. All’occorrenza può giocare anche come terzino destro. La sua carriera sembra in declino anche per l’uscita dal giro della nazionale inglese, il cui ct Southgate lo escluse dai mondiali russi dell’anno scorso. Si rilancerà? Intanto i tifosi sono in rivolta e si chiedono perché sia stato ceduto proprio lui e non uno tra Jones e Rojo, non tanto perché Smalling sia fortissimo, ma perché ritenuto meno disastroso degli altri due.

Capitolo Defrel: i giallorossi hanno ceduto l’attaccante francese al Sassuolo con la formula del prestito ad un milione con obbligo di riscatto fissato a 15 milioni. Decisamente un affare per la Roma, con i quali la seconda punta non ha mai ingranato essendo molto probabilmente più portato a giocare con squadre medio-piccole.

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana