Calciomercato Milan: Strootman, Veretout e Bennacer alternative a Sensi. Proposto Openda, rispunta Kramaric

Dopo Krunic, il Milan vuole anche Sensi del Sassuolo, ma le alternative sono Strootman del Marsiglia, Veretout della Fiorentina e ancora Bennacer dell’Empoli. E’ stato proposto il giovane Openda del Brugge, mentre per l’attacco spunta l’ipotesi Kramaric, seguito in passato da Galliani 

Eppur si muove. Sì, anche senza le ufficialità del nuovo allenatore e del nuovo direttore sportivo. Il Milan è attivo sul mercato ed è pronto a chiudere altre operazioni, dopo l’arrivo di Rade Krunic dall’Empoli per 8 milioni di euro, il cui annuncio ufficiale è legato al superamento delle visite mediche.

Il reparto che sarà rinforzato è sempre il centrocampo, che necessita di innesti sia dal punto di vista numerico, sia dal punto di vista tecnico-tattico. L’obiettivo principale è sempre Stefano Sensi, per il quale c’è un’intesa di massima sull’ingaggio per un contratto di cinque anni da 2,5 milioni di euro netti a stagione. 

Il suo agente, Giuseppe Riso, sta provando ad abbassare le richieste del Sassuolo, che è partito da una valutazione pari a 25 milioni di euro e potrebbe scendere a 20 milioni di euro più 5 milioni di euro di bonus. I rossoneri stanno lavorando per inserire il cartellino di Manuel Locatelli nell’operazione, al quale aggiungere un esborso economico non superiore ai 10 milioni di euro, contro la richiesta di 15. 

Sembrava un’operazione facile, ma rimane pur sempre a rischio. Per questo, il Milan non vuole farsi trovare impreparato e ha già individuato le alternative. La prima è Jordan Veretout, che andrà via dalla Fiorentina, ma il costo si aggira sempre sui 20-25 milioni di euro. La seconda è Ismael Bennacer, sempre dell’Empoli, valutato circa 12 milioni di euro. 

Il problema, però, è battere ancora una volta la forte concorrenza di Napoli e Roma su entrambi i giocatori. Le due società stanno lavorando da tempo su Veretout e Bennacer e rimangono in vantaggio. Perciò, i rossoneri stanno pensando anche a Kevin Strootman, in uscita dal Marsiglia, ma non rientrerebbe nei progetti di Ivan Gazidis sugli under 25. 

In caso di diverse cessioni, anche l’attacco potrebbe subire delle variazioni. Piace tanto Andrej Kramaric, un pupillo di Zvonimir Boban, protagonista assoluto nelle ultime tre stagioni e mezzo con l’Hoffenheim, con cui ha realizzato più di 50 gol. 

L’attaccante croato fu pagato 11 milioni di euro e potrebbe partire di fronte ad un’offerta tra i 20 e i 25 milioni di euro. Non è certamente una priorità per il Milan, ma potrebbe diventarla qualora si riuscisse a cedere Andre Silva e due tra Fabio Borini, Samu Castillejo e Suso, senza dimenticare che dopo gli Europei Under 21 si dovrà decidere definitivamente il futuro di Patrick Cutrone. 

Infine, negli ultimi giorni è stato offerto al Milan il profilo di Lois Openda, attaccante classe 2000 del Club Brugge, che potrebbe diventare un acquisto low cost da tenere sotto osservazione, visto che rientrerebbe perfettamente nei nuovi parametri societari. 

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia