Calciomercato Milan: arriva Pasalic, no al Chelsea per Romagnoli ed il punto sulle cessioni

Calciomercato Milan: preso Mario Pasalic dal Chelsea in prestito. Tutti i dettagli

mario pasalic

Colpo a sorpresa nel mercato estivo low-cost del Milan: i rossoneri, infatti, hanno di fatto chiuso per Mario Pasalic, centrocampista classe ’95 di proprietà del Chelsea. La formula con il quale il Diavolo si è assicurato il tantuoso mediano 21enne è il prestito secco.

Un vero e proprio fulmine a ciel sereno per i tifosi rossoneri che si assicurano un talento cristallino dal fisico importante, essendo alto ben 188 centimetri, ma allo stesso tempo dalle condizioni fisiche precarie: è noto, infatti, che un grave infortunio alla schiena ha frenato molto la sua crescita la quale, tuttavia, dopo il suo rientro sembra essere continuata senza intoppi.

Pasalic, per quanto concerne la tattica di Vincenzo Montella, può essere posizionato sia da mezz’ala nel 4-3-3 sia come schermo davanti alla difesa ma all’occorrenza potrebbe fungere anche da regista. Insomma, un centrocampista completo.

Il croato, acquistato due anni fa dal Chelsea ora allenato da Antonio Conte, di fatto non ha mai vestito la maglia dei Blues: il ragazzo, infatti, è stato mandato in prestito prima all’Elche (3 gol in 31 presenze) mentre l’anno scorso ha militato nel Monaco (7 reti in 29 presenze).

Per lui sono già state fissate le visite mediche nella giornata di domani, ma con tutta probabilità si protrarranno fino alla mattinata di sabato: i medici del Milan, infatti, con tutta probabilità effettueranno dei controlli supplementari proprio alla schiena.

Calciomercato Milan: rifiutate due offerte del Chelsea per Alessio Romagnoli

alessio romagnoli

Prosegue il corteggiamento da parte del Chelsea di Antonio Conte nei confronti di Alessio Romagnoli. Nella notte, infatti, è arrivata nella sede di Via Aldo Rossi una nuova offerta da parte dei Blues, la quale è stata subito girata alla cordata cinese.

Niente da fare, l’ex difensore centrale della Sampdoria rimarrà a Milano e continuerà a vestire la maglia rossonera. Le cifre, che non sono ancora state rese note, parlano di numeri importanti: 30 milioni di euro come base fissa più qualche bonus legato ai risultati.

Dopo aver rispedito al mittente la prima proposta, quest’oggi il Chelsea ha proseguito l’avanzata con un nuovo fax al rialzo: 35 milioni di euro senza bonus. La risposta da parte del Diavolo, anche questa volta, è stata negativa. Salvo clamorosi colpi di scena dell’ultim’ora, dunque, Romagnoli rimarrà in rossonero.

Calciomercato Milan: Keisuke Honda, Luiz Adriano ed José Mauri verso la cessione

keisuke honda cessione

Non solo mercato in entrata per i rossoneri. Il Milan, infatti, vdeve pensare anche a sfoltire la rosa: alcuni elementi, vuoi per far cassa vuoi per altri motivi, non rientrano più nei piani del tecnico Montella.

Il primo nome sulla lista è Keisuke Honda, il quale non sembra essere al centro del progetto dell’ex tecnico della Fiorentina e, per questo motivo, si cercheranno degli acquirenti.

Il problema, al di là dell’ingaggio pesante, è il marketing: l’ex attaccante del CSKA Mosca rappresenta una garanzia per quanto concerne il marcio-Milan in Giappone e nei paesi asiatici ed una sua cessione significherebbe perdere parecchi introiti in quei paesi derivanti proprio dal settore marketing.

luiz adriano cessione

Discorso diverso ma analoghi problemi: Luiz Adriano, dopo una partenza col botto in rossonero, è lentamente scivolato in fondo alle gerarchie della squadra.

Per lui si prospetta un rientro in patria, con il San Paolo che sembra interessato a lui ma, al momento, non ha ancora presentato alcun’offerta ufficiale. Il suo ingaggio pesante (4,5 milioni di euro) rappresenta un’ostacolo non indifferente.

josé mauri cessione

Il terzo nome in uscita, ma soltanto temporaneamente, è quello di José Mauri. Il talentuoso centrocampista classe ’96, dopo una stagione ai margini della rosa in cui è stato utilizzato con il contagocce, rischia seriamente di ripetere l’annata disastrosa della passata stagione, motivo per cui l’agente e la società cercheranno una sistemazione in prestito in Serie A.

Genoa, Chievo e Sampdoria hanno effettuato qualche sondaggio informale, ma al momento non c’è nulla di concreto: la sensazione, però, è che alla fine una soluzione si troverà.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€