Calciomercato Juventus: lo Zenit San Pietroburgo chiede 10 milioni per Witsel

Per Axel Witsel alla Juventus la strada non sembra così spianata. Il contratto del centrocampista belga con lo Zenit San Pietroburgo scadrà a fine stagione, per cui da gennaio potrà accordarsi con i bianconeri e approdare a costo zero in estate. La Vecchia Signora, però, in svariate occasioni ha mostrato l’urgenza di un rinforzo importante per la propria mediana.

Axel Witsel
Axel Witsel

Ecco perché la Juventus vorrebbe forzare i tempi per portare Witsel in Italia già all’apertura della prossima sessione invernale di mercato. In tal caso, pagherebbe una “penale” per permettere al giocatore di liberarsi senza intoppi. Ed è proprio qui che sorgono i problemi: il club russo, incurante della vicina scadenza contrattuale, ha chiesto ben dieci milioni di euro per lasciar partire il giocatore.

Una cifra che i bianconeri non sarebbero disposti a pagare. E i pericoli dall’estero sono scenari concreti: l’Everton avrebbe messo sul piatto addirittura 15 milioni e un ingaggio faraonico al diretto interessato, ancor più alta (25 milioni) l’offerta dello Shanghai SIPG di Villas Boas. Ma Witsel vuole solo la Juventus: in un modo o nell’altro, entrambe le parti faranno in modo di essere accontentate.