Calciomercato Inter: abbandonata la pista Schick

Ha del clamoroso la notizia che si è appresa oggi attraverso Telelombardia: l’Inter ha abbandonato la pista che portava a Patrick Shick della Sampdoria. Decisione difficile ma che la dirigenza neroazzurra ha preso per un comportamento non dei migliori da parte dei blucerchiati. Il presidente Ferrero per il trasferimento dell’attaccante dell’Inter 21 Ceca alla Juventus chiese 30 milioni rispetto ai 40 chiesti oggi.

Assurdo, sopratutto perché i bianconeri lasciarono Schick a causa di alcuni problemi fisici successivamente risolti. A questo punto la tifoseria neroazzurra da una parte è infuriata, dall’altra e felice. Gli scontenti accusano la dirigenza di aver interrotto le trattative per l’ennesimo talento cristallino. La minoranza che gioisce per questa decisione lo fa perché i neroazzurri non si sono fatti prendere in giro pagando più del dovuto il calciatore.

Patrick Schick

I malumori ci sono e ci saranno qualora le cose andassero male anche perché in questa sessione di mercato, Schick non è il primo talento a sfumare. L’altro grande rimpianto dei neroazzurri di questa sessione estiva è sicuramente Emre Mor. A lungo se ne era parlato ma alla fine è sfumato.

Il vero problema della vicenda Schick sarebbe il passaggio a Roma sponda giallorossa. Andrebbe infatti a rinforzare una diretta concorrente e si potrebbe adattare a esterno destro (ruolo in cui la Roma non ha ancora sostituto Salah) nel tridente del tecnico Di Francesco. Il calciatore continua a preferire l’Inter però i giallorrosi hanno l’accordo con la Sampdoria  potrebbero chiudere nei prossimi giorni.