Calciomercato, attento Milan: Barcellona pensa alla recompera di Deulofeu

Dopo poche settimane dal suo approdo a Milano, Deulofeu ha già conquistato tutti.
Lo spagnolo è arrivato al Milan con l’unica formula possibile: il prestito secco. Sì perchè si è scoperto che, ai tempi in cui passò dal Barcellona all’Everton, i catalani inserirono nel contratto particolari clausole da studiare attentamente.

Deulofeu poteva lasciare l’Everton in prestito, senza però concedere alla nuova squadra il diritto di riscatto, riservando al Barcellona importanti diritti di prelazione, alcuni bonus che scatteranno al momento in cui gli inglesi cederanno a titolo definitivo il calciatore e, cosa più importante, un diritto di recompera, eservitabile entro due anni, fissato a 8,5 milioni (Deulofeu era stato pagato dall’Everton 6 milioni).

A gennaio si era riusciti ad aggirare le clausole-Barcellona imbastendo la trattativa sulla base del prestito secco appunto. Ma il problema si porrà nuovamente a luglio, quando i rossoneri vorrando riscattare l’attaccante ed il Barcellona vorrà monetizzare al massimo dall’esplosione del talento provenente dalla sua Cantera.

I catalani stanno dunque pensando di far valere quel diritto di recompera, riacquistando Deulofeu per 8,5 milioni, per poi vendere al miglior offerente a cifre molto più elevate.
Situazione molto spinosa, su cui la nuova dirigenza rossonera dovrà lavorare fin da adesso, pianificando le mosse giuste per trovare l’accordo con il Barcellona subito, sbrogliando così una matassa che potrebbe diventare veramente intricata con l’inserimento di altri club con mezzi economici superiori.