Benevento-Inter 1-2, voti e pagelle: Brozovic man of the match, Icardi non pervenuto

Vittoria di misura dell’Inter che strappa i tre punti nella trasferta di Benevento pur non giocando una partita indimenticabile.

Sesta vittoria nelle prime sette partite per gli uomini di Spalletti che volano al secondo posto, in compagnia della Juventus, dietro al Napoli capolista.

Anche stavolta grande sofferenza per i neroazzurri che, dopo un grande primo tempo, nella ripresa hanno subito l’orgoglio del Benevento che forse avrebbe meritato il pareggio.

Nell’Inter spicca la prestazione di Marcelo Brozovic, migliore in campo e autore di una doppietta decisiva, ma continua a deludere Mauro Icardi che chiude un’altra partita senza andare in gol e con una prestazione mediocre. 

Nel Benevento ottima prova di D’Alessandro e Memushaj, ma l’impressione è che i campani siano una delle realtà più fragili del campionato: dopo sette giornate ancora zero punti.

BENEVENTO-INTER 1-2 

RETI
: 19′ e 21′ Brozovic (I), 42′ D’Alessandro (B).
 
BENEVENTO (4-3-3): Belec 6; Venuti 5,5, Djimsiti 6, Costa 5,5, Letizia 6; Cataldi 6, Viola 6 (39′ s.t. Lazaar s.v.), Memushaj 6,5 (21′ s.t. Chibsah 6); Lombardi 5,5 (27′ s.t. Parigini 5,5), Iemmello 6, D’Alessandro 7. In panchina: Brignoli, Del Pinto, Coda, Di Chiara, Gyamfi, Puscas, Armenteros, Gravillon. Allenatore: Baroni 6.

INTER
(4-2-3-1): Handanovic 6; D’Ambrosio 5,5, Miranda 6, Skriniar 6, Nagatomo 5 (40′ s.t. Dalbert s.v.); Vecino 5, Borja Valero 5,5 (33′ s.t. Gagliardini 6); Candreva 6 (7′ s.t. Joao Mario 6), Brozovic 7,5, Perisic 5,5; Icardi 5. In panchina: Padelli, Berni, Ranocchia, Karamoh, Santon, Eder, Pinamonti. Allenatore: Spalletti 6.
ARBITRO: Doveri di Roma

NOTE
: Ammoniti: Borja Valero, Costa, Lombardi, Miranda, Vecino. 
 
I migliori:
 
Brozovic 7,5: e se il trequartista che l’Inter sta cercando sul mercato fosse già in casa? L’incostanza è una delle caratteristiche di Brozovic, ma quando gioca così sembra capace di fare tutto. Doppietta pesantissima e prestazione ottima.
 
D’Alessandro 7: il migliore del Benevento. Trova il gol che accende la speranza nei compagni e solo il palo gli nega la doppietta e il possibile pareggio. 
 
Memushaj 6,5: leader del centrocampo delle Streghe, partita di sacrificio ma anche di qualità. Anche lui colpisce un legno.
 
I peggiori: 
 
Icardi 5: irriconoscibile da qualche partita. A tratti sembra un fantasma, l’ombra di sé stesso: mancano i suoi gol e in generale quella sensazione che l’argentino possa far male all’avversario in qualsiasi momento.
 
Nagatomo 5: partita di grande sofferenza in fase difensiva, ma il giapponese non si fa mai vedere neppure quando c’è da attaccare. 
 
Vecino 5: troppi palloni persi in mediana e un giro palla troppo lento e prevedibile.
 
 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€