Basket, una grande Grecia annichilisce l’Italia

Niente da fare per l’Italia nel primo incontro del torneo dell’Acropoli. Ad Atene, la Grecia di Antetokounmpo si impone per 83-63. Tuttavia, non c’è tempo per la delusione: stasera gli azzurri saranno di nuovo in campo per affrontare la Serbia.

Che la Grecia fosse un avversario difficile lo si sapeva, ma all’Italia è mancato un po’ tutto, persino il giusto approccio mentale alla gara. Ogni cosa fa da esperienza e bisognerà tenerlo ben presente durante i mondiali in Cina, ormai vicinissimi. Di questo stesso avviso è stato il ct Meo Sacchetti, che ha parlato così a fine gara: “Sono queste le partite che ci servono per migliorare. Conoscevamo il loro potere fisico e sapevamo che sarebbe stata dura affrontarli, soprattutto in casa loro. Abbiamo sbagliato molto ma ho visto sprazzi di buon atteggiamento soprattutto quando la partita poteva sfuggirci di mano in maniera fragorosa”.

Il miglior marcatore dell’incontro è stato l’uscente MVP dell’NBA ovvero Giannis Antetokounmpo, che ha spento ogni minimo tentativo di reazione dell’Italia e alla fine ha totalizzato 18 punti. Ottima prestazione anche per il fratello Thanasis, che ha chiuso con 8 punti. Per l’Italia il miglior marcatore è stato Belinelli con 13 punti, a seguire Hackett con 12 e Biligha con 11 punti, gli unici ad andare in doppia cifra.

Stasera il quintetto italiano sarà nuovamente in campo per affrontare la Serbia, ultimo impegno prima dei mondiali. Appuntamento fissato per le 17 (italiane, saranno infatti le 18 in Grecia). Mentre lunedì è prevista la partenza per la Cina.