Atalanta-Milan, Dichiarazioni pre partita Pioli: “La classifica finale darà i verdetti finali”

L’allenatore del Milan Stefano Pioli è intervenuto ai microfoni alla vigilia della sfida dell’ultima giornata di campionato contro l’Atalanta, allenata da Gian Piero Gasperini.

Il Milan dovrà dare il massimo nella sfida di domani contro l’Atalanta. Pioli si aspetta che i bergamaschi daranno il massimo.   La squadra di Gasperini giocherà al meglio delle sue possibilità. È stata una stagione lunga per tutti, anche per lei. E’ una squadra che ha un impianto di gioco collaudato. È una squadra forte. Ci saanno delle difficoltà che dovranno essere superate.

Per l’ex tecnico di Lazio e Inter, tutta la delusione provata dopo la sfida di campionato contro il Cagliari, deve cercare di essere riversata domani in qualcosa di positivo.

Atalanta-Milan, 38° Giornata di Serie A

Sulle condizioni fisiche della squadra Pioli ci dice: “Rebic ad oggi più no che sì, vediamo domattina. Gli altri stanno bene. Domani partiremo. Rebic ha un problemino muscolare al polpaccio, anche stamattina non è riuscito a fare una seduta completa. Vediamo domani, ad oggi più no che sì”. Sicuramente il Milan è sopra la media degli infortuni e da Lunedì si dovrà capire cosa evitare per non ripetere gli stessi errori la prossima stagione.

La società comunque è sempre stata vicina alla squadra e anche domani e in futuro lo sarà. Poi ovviamente le valutazioni anche sulla squadra verranno fatte dopo la partita di domani. Il futuro è la partita di domani, poi ci sarà un futuro da Lunedì.

Inoltre Pioli non pensa ai risultati degli altri campi, il Milan deve pensare a se stesso e deve giocare la partita di domani con tutto quello che ha a disposizione.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Luca Meringolo

Informazioni sull'autore
Laureato in Comunicazione e Dams, collaboratore di Klichè e StadioSport. Tifoso del Milan, ma sa riconoscere gli errori della sua squadra e loda anche gli avversari per i loro meriti. Obiettivo: giornalismo imparziale!
Tutti i post di Luca Meringolo