Risultati Live Segui i risultati in tempo reale con LiveScore di Stadio Sport
Centro statistiche Tutti i numeri e le statistiche dello Sport
Comparazione quote Confronta le quote dei bookmakers e vinci le tue scommesse

UN GIOCATORE, UN MITO | Henrik Larsson, eccentrico goleador

Scritto da |
Henrik Larsson

772 presenze, 434 gol nei club in partite ufficiali, 106 presenze, 37 gol in Nazionale maggiore svedese. Solo numeri, statistiche di un grande campione, di un eccellente centravanti, giocatore di movimento, abilissimo nel calciare con entrambi i piedi, oltre che ad essere stato uno dei rappresentanti di maggior spicco nella categoria dei Goleador.

Lui è Henrik Larsson, detto “henke”, qualsiasi intenditore di calcio o semplice appassionato dello sport più bello del mondo, non può avere dimenticato questo attaccante svedese dalle pelle scura, che con le sue lunghe trecce ha fatto impazzire le tifoserie di Feyenoord, Celtic, Barcellona, Manchester United ed Helsingborg (la squadra della sua città con la quale ha chiuso la carriera nel 2009).

Nato nella sua Svezia nel 1971, ma con la mamma di origine capoverdiane che spiega la sua carnagione scura e la sua altezza di 177 cm, altezza media di un ragazzino svedese delle scuole secondarie. Ma proprio la sua altezza non vichinga, le sue caratteristiche non scandinave, sono state la fortuna di Henrik Larrson, attaccante veloce e di movimento, elemento imprescindibile nell’attacco di qualsiasi squadra con la quale ha militato.

Leggi Anche

18 trofei, tra Liga spagnola, campionato scozzese e premier (2 coppe d’Olanda con il Feyenoord, 4 campionati scozzesi, 3 coppe di lega , 2 coppe di Scozia con i Celtic Glasgow, 1 Premier league con il Manchester United, 1 Champions league, 1 supercoppa di Spagna e 2 campionati spagnoli con il Barcellona, 1 campionato svedese con l’Helsinborg).

Non c’è più spazio sulla bacheca dei trofei di casa Larrson, questo attaccante eccentrico, questo atipico goleador del Nord, che dalle lunghe trecce,dove si faceva riconoscere con la maglia del Celtic (oltre che al mondiale USA ’94), è passato, nel periodo maturo di Barcellona, ad uno stile più sobrio e meno ribelle.

Larsson è tutt’oggi il miglior realizzatore della storia della Coppa Uefa (37 goal) e il miglior realizzatore del campionato scozzese, che lo rendono una bandiera della storia del Celtic Glasgow.

Grande estimatore di Michael Jordan (Jordan è anche il nome del suo primo genito) e tifoso dei Chicago Bulls, Henrik “Henke” Larsson è attualmente l’allenatore del Landskrona, squadra che milita nella seconda divisione del campionato svedese.

Indimenticabile e indimenticata figurina degli anni ’90, Henrik Larsson si è guadagnato, grazie alla sua preziosa e straordinaria carriera, oltre che ai numerosi pallottolieri utilizzati per segnare i suoi infiniti goal, un posto tra i senatori che mai verrano scordati nell’archivio della gloriosa storia del calcio.

Alberto Fumagalli

Lascia un commento