Risultati Live Segui i risultati in tempo reale con LiveScore di Stadio Sport
Centro statistiche Tutti i numeri e le statistiche dello Sport
Comparazione quote Confronta le quote dei bookmakers e vinci le tue scommesse

CHAMPIONS LEAGUE, BARCELLONA – CHELSEA 2-2 | Cronaca, tabellino e video highlights

Scritto da |
Messi sbaglia il rigore

Il Chelsea del tecnico italiano Roberto Di Matteo è la prima finalista della Champions League edizione 2011/2012. Gli inglesi pareggiano 2-2 al “Camp Nou” di Barcellona contro gli azulgrana di Pep Guardiola, e, anche in virtù della vittoria 1-0 di settimana scorsa a Londra, accedono alla finalissima di Monaco di Baviera del 19 maggio prossimo, dove sfideranno la vincente del confronto tra Real Madrid e Bayern Monaco. I Blues, in 10 per più di un tempo per l’espulsione di Lampard, vanno sotto 2-0, ma un goal di Ramires a fine primo tempo ridà linfa agli inglesi, assediati nella loro metà campo per l’intera partita, prima della rete della gioia del Nino Torres nel finale. Barça che si mangia le mani, visto che al 4′ della ripresa Messi ha sbagliato un penalty, oltre ad aver colpito un palo sul 2-1.

Guardiola inserisce dall’inizio il giovane Cuenca, con Dani Alves in panchina; Di Matteo, invece, schiera lo stesso undici che ha vinto a Londra. Barcellona che fin da subito gioca a schiacciare gli inglesi che hanno eretto un vero e proprio muro difensivo davanti a Cech. Ci prova Messi in un paio di occasioni, ma prima la mira dell’argentino e poi il portiere avversario dicono no. Si fanno male e sono sostituiti Cahill da una parte e Piqué dall’altra. Gara dominata dagli spagnoli che passano al 35′ con Busquetes, bravo a farsi trovare smarcato e a concretizzare al meglio un bel passaggio di Cuenca.

Chelsea disorientato che perde la testa: capitan Terry si fa espellere al 37′ per un fallo da dietro su Sanchez a palla lontana. Sembra la fine per i londinesi quando Iniesta, lanciato al 44′ da Messi, si presenta davanti a Cech e lo batte firmando il raddoppio catalano, ma proprio nel minuto di recupero i Blues tornano in corsa per la qualificazione, accorciando le distanze col brasiliano Ramires, lanciato da Lampard, che supera Valdes con un bel tocco morbido di destro. Primi 45′ che si chiudono sul punteggio di 2-1 per il Barça.

Secondo tempo che inizia senza cambi. Partono forte i catalani padroni di casa che conquistano un calcio di rigore per fallo di Drogba in area su Fabregas. Dal dischetto si presenta Leo Messi, ma il tiro della Pulce termina sulla traversa, graziando la porta difesa da Cech ed il Chelsea intero, che ha ripreso l’incontro come aveva finito, alzando le barricate contro gli attacchi spagnoli. Partita ora molto nervosa, col Barça proteso in vanti a cercare di segnare il goal che vorrebbe dire qualificazione: ci prova Sanchez, ma il colpo di testa del Nino Maravilla finisce fuori. Il Barcellona non riesce proprio a sfondare il muro eretto dagli uomini di Di Matteo, che ormai giocano tutti indietro. Altra occasionissima per i padroni di casa che colgono un palo con Messi all’83: catalani anche sfortunati. Barcellona alla disperata in avanti, ma al 91′ arriva la sentenza: Fernando Torres fugge in contropiede e uno contro uno batte Valdes. E’ l’apoteosi del Chelsea che va in finale.

IL TABELLINO
BARCELLONA-CHELSEA: 2-2
Barcellona (3-4-3): Valdés; Piqué (26’pt  Dani Alves), Mascherano, Puyol; Xavi, Busquets, Iniesta, Cuenca (23’st Tello); Fábregas (29’st Keita), Messi, Sánchez. A disp.: Pinto, Adriano, Alcantara, Pedro. All.: Guardiola.
Chelsea (4-3-2-1): Cech; Ivanovic, Terry, Cahill (12′ Bosingwa), Cole; Obi Mikel, Lampard, Mereiles; Mata (13’st Kalou), Ramires; Drogba (35’st Torres). A disp.: Turnbull, Essien, Sturridge, Malouda. All.: Di Matteo.
Arbitro: Cakir (Turchia)
Marcatori: 35′ Busquets (B), 44′ Iniesta (B), 46′ Ramires (C), 91′ Torres (C)
Ammoniti: Iniesta, Messi (B), Obi Mikel, Ramires, Cech, Lampard, Mereiles (C)
Espulsi: Terry (C)
Note: 49′ Messi (B) sbaglia un calcio di rigore

Michele Pannozzo

Lascia un commento:

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.