Risultati Live Segui i risultati in tempo reale con LiveScore di Stadio Sport
Centro statistiche Tutti i numeri e le statistiche dello Sport
Comparazione quote Confronta le quote dei bookmakers e vinci le tue scommesse

Napoli – Cagliari 3-2: Video Gol Highlights Serie A 21/04/2013

Scritto da |
Lorenzo Insigne

La sintesi, il tabellino e il video gol highlights della partita Napoli-Cagliari, 33^ giornata di Serie A

21 Aprile 2013 – Il Napoli batte per 3-2 il Cagliari al San Paolo, al termine di una gara incredibile, decisa al 94′ da una magia di Insigne. A passare in vantaggio sono i sardi, con il potente destro di Ibarbo al 18′. Il pari del Napoli arriva nella ripresa, grazie ad una contestatissima devizione nella propria rete di Astori. Al 64′ azzurri in vantaggio con Cavani, in un’azione al limite del fuorigioco. Il Cagliari però torna clamorosamente in carreggiata al 71′, con Marco Sau che si inventa un gol pazzesco, riportando il risultato in parità. Alla fine a spuntarla sono gli azzurri, che con Insigne pescano il gol della vittoria all’ultimo respiro.

IL TABELLINO
Napoli (3-4-1-2): Rosati; Gamberini (54′ Armero), Cannavaro, Britos; Maggio, Behrami, Dzemaili (78′ Insigne), Zuniga (87′ Calaiò); Hamsik; Pandev, Cavani. A disp.: Colombo, Crispino, Grava, Rolando, Mesto, Inler, Donadel, Armero, El Kaddouri.
Cagliari (4-3-3): Agazzi; Perico, Rossettini (46′ Ariaudo), Astori, Murru; Dessena, Nainggolan, Ekdal; Nené (57′ Cabrera), Ibarbo, Thiago Ribeiro (69′ Sau). A disp.: Avramov, Avelar, Eriksson, Casarini. All.: Pulga-Lopez.
Marcatori - 18′ Ibarbo, 48′ aut. Astori, 64′ Cavani, 71′ Sau, 93′ Insigne.
Ammoniti - 23′ Cannavaro, 43′ Dessena, 45′ Cavani, 57′ Nené, 64′ Nainggolan, 74′ Cabrera, 96′ Ekdal.

Il video gol highlights di Napoli-Cagliari:


Il Napoli porta a casa i 3 punti in una partita estremanente bella e combattuta, che ha riservato non pochi colpi di scena, grazie ad un Cagliari per niente appagato dalla già raggiunta salvezza. Mazzarri schiera Rosati e Gamberini, al posto degli squalificati De Sanctis e Campagnaro, mentre Dzemaili viene ancora preferito ad Inler. Il Cagliari risponde con il tridente formato da Thiago Ribeiro, Nenè ed Ibarbo. Ed è proprio il colombiano a portare in vantaggio i rossoblù, fortunato prima ad approfittare di una corta respinta di Cavani, ma bravissimo poi a scaricare una sassata che trafigge Rosati. Il Napoli tenta la reazione, ma il gol arriva solo ad inizio secondo tempo, con un tiro di Hamsik che Astori devia nella propria rete. L’arbitro inizialmente annulla, per un sospetto fuorigioco di Cavani, ma dopo 3 interminabili minuti di consultazione con gli assistenti, decide di convalidare.

Gli azzurri nella ripresa giocano meglio, grazie all’inserimento del solito ottimo Armero, e trovano il sorpasso al 63′ con Cavani. Anche in questo caso c’è qualche dubbio sulla validità del gol, in quanto, dopo la corta respinta di Agazzi, Maggio tocca il pallone prima che Cavani possa tirarlo, ma i due azzurri sembravano comunque in linea. Sembra fatta a questo punto per gli azzurri, ma il Cagliari ha ancora una sorpresa in serbo per il Napoli. Al 71′, infatti, il neo-entrato Sau confeziona un destro a giro da fuori area, che impietrisce il San Paolo: è 2-2. Il Napoli tenta così il tuttto per tutto ed il gol della vittoria arriva al 94′, con Lorenzo Insigne che trova l’incrocio dei pali con un tiro dalla distanza, probabilmente anche deviato. Il Napoli conquista così 3 punti fondamentali nella corsa al secondo posto, in modo da non dare possibilità di avvicinamento al Milan e tenere a debita distanza l’arrembante Fiorentina.

Alessio Esposito

Lascia un commento: