Risultati Live Segui i risultati in tempo reale con LiveScore di Stadio Sport
Centro statistiche Tutti i numeri e le statistiche dello Sport
Comparazione quote Confronta le quote dei bookmakers e vinci le tue scommesse

Fantacalcio 2013/2014: regole, consigli e lista dei giocatori

Scritto da |
Magic Cup Gazzetta - Fantacalcio

Fantacalcio 2013/2014: regole e consigli per gli acquisti

Il sogno di ogni ragazzo è guidare la propria squadra del cuore alla vittoria di tutte le competizioni possibili. Ovviamente è un sogno utopico, ma da qualche anno, grazie ai giochi manageriali, come Football Manager, PES o FIFA, è possibile perseguire in questo grande sogno.

In realtà il gioco manageriale di calcio più famoso e diffuso nel mondo, soprattutto in Europa in realtà, è sicuramente il Fantacalcio, che ha regole molto ben precise e si evolve come un vero e proprio campionato calcistico.

Leggi Anche

Lo scopo è quello del guidare una fantasquadra, formata da veri calciatori delle squadre del campionato italiano di Serie A, alla conquista del fantascudetto di Lega. L’esito di ogni partita si basa sulle reali prestazioni degli 11 calciatori che formano settimanalmente la fantasquadra. Una lega è costituita da un numero di persone variabile tra 4 e 10: per quanto sia aritmeticamente possibile schierare fino a 20 squadre (quante quelle del campionato di Serie A), giocando in più di 10 persone aumenta il rischio per ciascun giocatore di non avere a disposizione un numero sufficienti di calciatori per schierare 11 titolari. Ciascun giocatore funge sia da presidente (in occasione dell’asta acquista i calciatori) sia da allenatore della propria fantasquadra.

La rosa di ciascuna squadra è composta da 3 portieri, 8 difensori, 8 centrocampista e 6 attaccanti, per un totale di 25 giocatori. Le singole gare di campionato sono giocate da una fantasquadra formata da 11 titolari suddivisi nei rispettivi ruoli in base ai moduli, che sono il 4-4-2, 4-3-3, 3-4-3, 3-5-2, 4-5-1, 5-3-2, 5-4-1 e il 3-6-1, più in panchina devono essere presenti fino ad un massimo di 7 giocatori, di norma 1 portiere 2 difensori 2 centrocampisti 2 attaccanti. Ma dallo scorso anno, con la nuova regola introdotta dalla Lega Calcio per la panchina da 12 giocatori, la maggior parte delle fantaleghe hanno introdotto questa stessa regola per ampliare la panchina di ogni fantasquadra.

I partecipanti possono consegnare le formazioni entro l’ora d’inizio della prima partita della giornata di campionato (in taluni casi la scadenza è ulteriormente anticipata di un certo tot di minuti), nel caso in cui non sia immessa la formazione per il fantacalcio italiano a seconda delle scelte della singola lega o viene impiegata la formazione della giornata precedente o viene concessa la vittoria a tavolino all’avversario.

Le fantasquadre si affrontano in una serie di partite il cui esito è determinato dalla somma dei voti assegnati in pagella dai quotidiani e dai famosi punti “bonus” e “malus”: +3 punti per ogni gol segnato, +3 punti per ogni rigore parato (portiere), +2 punti per ogni rigore segnato (facoltativo), +1 punto per ogni assist effettuato, -0,5 punti per ogni ammonizione, +1 portiere imbattuto (facoltativo), -1 punto per ogni gol subito dal portiere, -1 punto per ogni espulsione, -2 punti per ogni autorete (talvolta anche meno -3 punti), -3 punti per un rigore sbagliato.

La somma dei voti, bonus e malus compresi, porta ad un punteggio complessivo, che viene comparato all’avversario di turno. La maggior parte delle volte le fantaleghe utilizzano una tabella ben precisa, nella quale il punteggio totale viene convertito in gol fatti: meno di 66 punti: 0 gol, da 66 a 71.5 punti: 1 gol, da 72 a 77.5 punti: 2 gol, da 78 a 83.5 punti: 3 gol, da 84 a 89.5 punti: 4 gol, da 90 a 95.5 punti: 5 gol, da 96 a 101.5 punti: 6 gol, e cosi via ogni 6 punti un gol.

Nel momento in cui un giocatore nella formazione titolare non ha ricevuto voto, subentra il voto dei giocatori schierati in panchina. Nel caso in cui nessun giocatore tra i titolari o i panchinari riceva votazione, la squadra non avrà il voto del giocatore in quella posizione. Nel caso in cui un fantallenatore abbia solo giocatori subentrati a gara iniziata e non abbia titolari in un determinato ruolo, il voto viene conteggiato al giocatore subentrato. Qualora dovesse esserci il rinvio di una o più partite il Regolamento Ufficiale del Fantacalcio prevede per gli scontri lo stand-by della gara, con successiva aggiunta di voti bonus e malus alla ripresa della gara. In caso di sospensione definitiva si attesta il 6 d’ufficio ai partecipanti e il 5,5 ai portieri. Talvolta però alcune fantaleghe possono prevedere il 6 politico per tutti, compresi gli estremi difensori.

La classifica del campionato di Lega è stabilita per punteggio, con attribuzione di 3 punti per la partita vinta, 1 punto per la partita pareggiata e zero punti per la partita persa. Il fantacampionato termina quando sono state giocate tutte le partite previste dal calendario. La squadra col maggior numero di punti è dichiarata “Campione di Lega”. La formazione va consegnata entro mezz’ora prima dell’inizio della partita.

Il valore del budget è espresso, solitamente, in valute di fantasia quali FantaMilioniFantaEuro o MagicMilioni. Sta ai componenti della fantalega determinare il budget a disposizione di ciascun giocatore (o fantapresidente), la quota da regolamento è fissata a 250 F.M. (anche se alcune leghe decidono di fornire 300 F.M. o addirittura 500 F.M.).

Nel caso in cui un club, cioè un fantagiocatore, dovesse andare in bancarotta, ovvero spenda più del suo budget, deve necessariamente rinunciare ad uno dei suoi calciatori, scelto da gli altri fantagiocatori. Questa è una delle pene minori ma la vera regola sostiene l’eliminazione del fantacomponente dal fantacalcio.

Se un giocatore dovesse lasciare la Serie A e o trasferirsi nella serie cadetta, e questi fa parte di qualche rosa, il fantallenatore deve vendere il giocatore trasferitosi all’estero al valore con cui lo ha acquistato ad inizio campionato. Il fantallenatore a sua volta ha diritto di acquistare subito, non aspettando la fine della sessione del calciomercato, un altro giocatore,del medesimo ruolo non quotato senza fare alcune aste.

Se un giocatore dopo aver effettuato l’Asta prenderà il posto da titolare in una squadra ed un fantallenatore possiede due o più giocatori della medesima squadra, quest’ultimo ha diritto di scambiare uno dei due giocatori che gli appartengono per il nuovo acquisto.

Ovviamente ogni partecipante alle Leghe di Fantacalcio ha dei propri pupilli, che hanno potuto apprezzare nei precedenti anni. L’esperienza insegna che non tutti i giocatori sono adatti per la rosa di questo gioco, a causa dei ripetuti malus, e ce ne sono altri invece perfetti, proprio per i ripetuti bonus.

Per la porta conviene acquistare non il portiere più forte, ma il portiere della squadra con la difesa più forte. E allora va bene gente come Buffon, una sicurezza in entrambi i casi, Abbiati e Marchetti. Mentre non è consigliabile, almeno per il momento, andare su portiere come Reina, De Sanctis e Handanovic, sicuramente tra i migliori in Italia per tecnica e affidabilità, ma da valutare a causa di difese completamente cambiate, con gli arrivi dei nuovi allenatori, Benitez-Napoli, Garçia-Roma e Mazzarri-Inter, e i rispettivi cambi di modulo in squadre abituate a giocare da tanto tempo con una determinata difesa, da 3 a 4 il Napoli e da 4 a 3 l’Inter. Le sorprese potrebbero essere Neto e Bardi.

Per la difesa sono consigliabili i giocatori con grande esperienza e i terzini oppure i difensori-goleador. La base è sicuramente formata dal trio della Juventus, Barzagli-Bonucci-Chiellini, Danilo dell’Udinese, la coppia del Milan, Mexes-Zapata, Gastaldello, Campagnaro, Cannavaro, Manfredini, la coppia del Catania, Spolli-Legrottaglie, la coppia della Lazio, Biava-Dias, e Astori. Gli affari sarebbero Lichtsteiner, Paletta, Abate, De Sciglio, Constant, Costa, Benatia, Maggio e Gonzalo Rodriguez e Pasqual della Fiorentina, tutti difensori e terzini con il vizio del gol e dell’assist. Le sorprese potrebbero essere Emerson, Terranova e Murru.

Ovviamente il centrocampo è il reparto più importante della squadra, perché deve garantire più bonus, che malus. Per questo non sono consigliabili i cosiddetti mediani e incontristi, giocatori come Ambrosini, Carmona, Biondini e Muntari per esempio, tutti giocatori che sono abituati a prendere ammonizioni e espulsioni. I grandi colpi sono sicuramente la coppia della Lazio, Candreva-Hernanes, Vidal, Diamanti, Hamsik, Bonaventura, la coppia del Catania, Barrientos-Gomez, Biabiany  e Cerci, talvolta veri e propri attaccanti aggiunti, capaci anche di andare in doppia cifra, oltre che sfornare una caterva di assist, perché bravi sui calci piazzati. Sono consigliati anche i giocatori di esperienza, sempre affidabili per continuità di rendimento, come Pirlo, Cigarini, Pinzi, Lodi, Montolivo, Obiang, De Rossi, il trio della Fiorentina, Pizzarro-Aquilani-Borja Valero, Gonzalez e Conti. Non sono consigliabili anche i giocatori discontinui o dalla difficile collocazione tattica, come Boateng, Mati Fernandez e Ninis ad esempio. Le sorprese potrebbero essere Bertolacci, Pereyra, Konè, Poli, Soriano, i centrocampisti della Roma, Pjanic e Strootman, i centrocampisti dell’Inter, Kovacic e Guarin, i nuovi acquisti del Napoli, Callejon e Mertens, Hallfredsson, i centrocampisti del Catania, Castro e Leto, Ederson, El Kaddouri, Belingheri e la coppia del Sassuolo, Kurtic-Missiroli.

Infine, l’asta per gli attaccanti è sicuramente quella più attesa dalle fantasquadre. I classici bomber sono Di Natale, Totti e Klose, ai quali si sono aggiunti Balotelli, Higuain, Gomez, Tevez, Lamela, Denis, Palacio e Bergessio, giocatori sicuri del posto da titolare e i punti di forza delle proprie squadre. Le sorprese potrebbero essere El Shaarawy, chiamato alla conferma, Rossi, alla ricerca di un posto per il Mondiale in Brasile, Cassano, ultima spiaggia per lui, Floro Flores, Bianchi, alla ricerca della vendetta, la coppia dell’Inter, Belfodil-Icardi, giovani di talento, Toni, Immobile, Paulinho, gli ultimi due capocannonieri della Serie B, Berardi, miglior giovane dello scorso campionato cadetto, e Sau, chiamato alla conferma.

Dopo questo piccolo excursus e i nostri consiglia, sta a voi costruire la vostra fantasquadra e saper gestire la rosa in base ai turni e alle giornate di campionato. Perché non è sempre il più forte a vincere.

> Lista giocatori fantacalcio 2013/2014

Benito Letizia

Lascia un commento